Logo new

Falcone e Borsellino uccisi per l’ennesima volta

Abbiamo raggiunto il livello più basso di degrado dello Stato italiano, nessuno poteva immaginare ciò che stanno facendo i nostri politicanti da strapazzo. Dopo il caso Saguto, lo Stato con un colpo di spugna e con un detonatore nel decreto, ha ucciso nuovamente i nostri paladini dell’antimafia e tutti gli uomini che nel corso del secolo scorso, hanno perso la vita per un Italia libera dalla mafia.Con il decreto in questione, stanno uscendo dalle carceri, i boss del 41 bis, che hanno effettuato o che erano mandanti delle stragi di Falcone e Borsellino, di Dalla Chiesa, di Chinnici e di tanti altri. Sono già usciti 2 boss, il capo mafia di Palermo Francesco Bonura  e Vincenzo Iannazzo, ritenuto un boss della ‘ndrangheta. Inoltre stanno già per uscire: Leoluca Bagarella (che sta spingendo da tempo per avere gli arresti in casa) i Bellocco di Rosarno, Pippo Calò, Benedetto Capizzi, Antonino Cinà, Pasquale Condello, Raffaele Cutolo, Carmine Fasciani, Vincenzo Galatolo, Teresa Gallico, Raffaele Ganci, Tommaso Inzerillo, Salvatore Lo Piccolo, Piddu Madonia, Giuseppe Piromalli, Nino Rotolo, Benedetto Santapaola e Benedetto Spera.

Tutti capi mafia, che hanno sulla coscienza, uomini di Stato, che hanno dato la vita per questo paese.

Che avevano da temere, questi personaggi se restavano in carcere? un soggetto, che è chiuso al 41 bis, in isolamento, come potrebbe contrarre il virus? e poi anche qualora malauguratamente il virus dovesse colpirli, figuriamoci se lo Stato non gli avesse concesso le migliori cure, come quelle riservate a certi politici. Ed in fine, qualora non riuscissero a superare la malattia, pensate che la società si dispiaccia per la loro prematura dipartita? Sono stati un cancro per la società ed a parte le bestie loro simili, nessuno potrebbe mai rimpiangerli. E diciamo che alcuni potrebbero esserne felici della loro prematura dipartita, per mettere definitivamente a tacere, chi fra loro potrebbe decidere di “cantare”.

Per noi  amanti della verità, che abbiamo studiato, la storia vera su testi di libero pensiero, sappiamo che questa scarcerazione è l’ennesima conferma della trattativa Stato – Mafia. Ricordiamo che la Repubblica Italia è nata per mano di due fazioni diverse di banditi. Al sud, i siciliani hanno permesso l’invasione americana, scarcerando i mafiosi e lasciando campo libero all’invasore. A nord, criminali, stupratori ed assassini, si nascondevano nelle montagne per destabilizzare il legittimo Stato e favorire l’avanzata nemica. Al termine del conflitto, l’Italia diventò una colonia americana, dove i capi dei rivoltosi partigiani, diventarono i nostri governanti e presidenti della Repubblica, mentre a sud, 62 comuni, finirono in mano a sindaci mafiosi, che si arricchirono con gli appalti di ricostruzione, stabilendo chi doveva lavorare e chi no, uccidendo tutti gli oppositori alla mafia ed al sistema.

Tuttavia il nostro fantasmagorico  ministro dell’interno, che ci obbliga a stare a casa, mentre clandestini infetti invadono le nostre coste, prova a tranquillizzarci, dicendoci che i boss che andranno ai domiciliari avranno il braccialetto elettronico e saranno controllati. Grazie ministro, rassicuri la famiglia Falcone e Borsellino, rassicuri Rita Dalla Chiesa, rassicuri il giudice Di Matteo ed il procuratore Gratteri, che lottano ancora contro questo mostro chiamato mafia (Fonte). Rassicuri anche le persone che si sono esposte ed hanno denunciato, gli imprenditori taglieggiati, che con il cappio al collo hanno deciso di reagire ed ora si trovano coloro che hanno fatto carcerare in libertà. Ed infine rassicuri le forze dell’ordine ed i loro comandanti che hanno lavorato giorno e notte, mettendo a repentaglio la loro vita, per mettere questa gente nelle patrie galere.

In questo frangente l’eterno assente è il presidente Mattarella, anche lui vittima di mafia, garante della costituzione, che ha deciso di entrare in un sarcofago e lasciare gli italiani a loro destino.

Carissimi lettori e lettrici, questa è la nostra Italia, questa è la nostra patria, questa è una Repubblica nata per mano di criminali e fondata sulla corruzione e sul clientelismo, dove non vige la meritocrazia, ma soltanto la tutela della casta.

Francesco Capizzi

Continue Reading

Coronavirus: Le vittime dei potenti

Tratto dal blog personale del coordinatore per la regione Sicilia Movimento Fascismo e Libertà  – Francesco Capizzi    Articolo del 21 marzo 2020

Link blog originale

Più andiamo avanti e più è chiaro che qualcosa puzza nella vicenda denominata “Coronavirus”.

Chi ha letto il mio precedente articolo (Golpe finanziario in atto), si sarà reso conto delle evidenti anomalie che girano intorno all’argomento. In questo nuovo articolo vi farò un piccolo sunto, giusto per non appesantirlo troppo.

Nell’edizione del 2015 di TED, Bill Gates, fa una profezia un  virus ucciderà milioni di persone (fonte)

Nel  maggio 2016, ben 4 anni fa, la Banca Mondiale (BM) aveva annunciato delle obbligazioni, più simili a titoli assicurativi, ad alto rendimento chiamate Pandemic Bond.
L’annuncio era stato dato durante il G7 tenutosi a Sendai, in Giappone.
In che cosa consistono queste obbligazioni?
I Pandemic Bond scommettono sullo scoppio di una pandemia entro il 15 luglio di quest’anno.
Questi Pandemic Bond sono di due tipi:

  1. prevedono virus di tipo influenzale, esattamente come nel caso del COVID-19. Di questo tipo sono stati emessi Titoli per 225 milioni di Dollari; rendita in caso che non si manifesti alcuna pandemia: 7,5%;
  2. per i virus più specifici del tipo dell’Ebola. Di questo tipo, i Titoli emessi, sono del corrispettivo per altri 95 milioni; rendita in caso che non si manifesti alcuna pandemia: 12%!

La scommessa è questa: se entro il 15 luglio 2020 non si dovessero verificare pandemie per le tipologie di virus contemplate nel contratto di sottoscrizione dei Titoli, gli investitori si vedranno rimborsare l’investimento ed una cospicua rendita.
Invece nel caso in cui l’OMS dovesse dichiarare lo stato di pandemia, allora gli investitori perderanno, chi tutto e chi quasi tutto.
Le clausole che rendono plausibile un pronunciamento dell’OMS in tal senso sono diverse.
Una prevede che si verifichino almeno 2.500 decessi in un Paese, più almeno 20 in qualsiasi altro.

Nel 2017 a Wuhan apre un laboratorio per i patogeni più pericolosi al mondo (Fonte). In questo laboratorio lavorano francesi e cinesi e studiano ed elaborano virus pericolosissimi che potrebbero generare una pandemia e di conseguenza milioni di morti. Sappiamo inoltre che dei virus catalogati pericolosi, sono stati portati dal Canada, nei laboratori di Wuhan, ed in fine durante i giochi militari tenuti dal 18 al 27 ottobre 2019, l’America pur essendo il popolo con il miglior esercito ha inviato a partecipare ai giochi militari mondiali, una squadra che si è classificata per 10 volte di fila al 35° posto, dopo nazioni come Iran, Finlandia e Slovenia. In effetti, molti militari americani non hanno partecipato all’evento e sono stati visti, vicino al mercato all’ingrosso del pesce, dove due settimane dopo, sono comparsi i primi casi di Coronavirus (Fonte).

Contemporaneamente lo stesso giorno, il 18 Ottobre 2019, dall’altra parte del mondo e ciò in America (Fonte), si organizzava l’evento 201, in collaborazione con il Johns Hopkins Center for Health Security, il World Economic Forum e la Bill & Melinda Gates Foundation. In questo evento si faceva una simulazione virtuale di una possibile pandemia di coronavirus, dove si simulavano con tanto di giornalisti virtuali, dottori virtuali e mercati virtuali, tutto ciò che poteva accadere, dal panico delle persone, alle notizie da dire per ampliare l’impatto della notizia, alle carenze organizzative politiche e sanitarie. In tutto questo percorso un nome che sentiremo sempre nominare è Bill & Melinda Gates Foundation. Di fatto li vediamo come organizzatori di questa simulazione di pandemia, li vediamo come soci e finanziatori di case farmacetiche per la sperimentazione di vaccini (Fonte), gli stessi che finanziano la ricerca di un vaccino per il coronavirus (fonte). E lo vediamo come secondo finanziatore dell’OMS (organizzazione mondiale della sanità), che ha destinato 444 miliardi nel 2016 e 457 miliardi nel 2017.  Bill Gates si è in particolare concentrato sulla somministrazione dei vaccini nei Paesi in via di sviluppo, soprattutto africani, affiancando all’impegno per l’Oms quello da finanziatore leader della Gavi Alliance, una partnership pubblico-privata emanazione della sua fondazione che non si limita a portare avanti la benemerita campagna delle vaccinazioni ma punta al tempo stesso a “plasmare” i mercati dell’immunizzazione nei Paesi oggetto d’intervento. Come scrive La Verità, il patrimonio dell’OMS è stato per l’87% finanziato da contributi di aziende private che hanno coperto la graduale ritirata dei finanziamenti degli Stati ma sono stati in larga misura vincolati alla realizzazione di progetti commissionati dagli stessi donatori. Di fatto dei soldi donati da Bill Gates il 50% erano vincolati a programmi specifici.
“Viene da chiedersi come si ripercuotano questi intrecci sull’Oms, il cui operato, in tema di vaccinazioni, non è stato sempre immacolato”, prosegue La Verità. Troppe volte, in passato, è capitato che alcuni dei Paesi più poveri del pianeta ricevessero offerte di assistenza sanitaria che finivano per vincolarli alle grandi cause farmaceutiche internazionali con un sovrapprezzo notevole per i servizi forniti. “Basti pensare al caso dell’ influenza suina, una finta emergenza denunciata dall’Oms nel giugno 2009, cioè pochi mesi dopo un preallarme dell’ agenzia Onu, che aveva indotto molti Paesi a stipulare impegni d’acquisto di vaccini pandemici. Con tanto di assurda clausola contrattuale: gli accordi prevedevano la responsabilità a carico degli acquirenti in caso di effetti collaterali. Come se uno comprasse un elettrodomestico, ma per i malfunzionamenti, anziché essere coperto dalla garanzia, dovesse versare una penale all’azienda produttrice. Guarda caso, quei contratti sarebbero diventati vincolanti se l’Oms avesse annunciato lo scoppio di una pandemia”, cosa alla fine non avvenuta.
E sul ruolo non limpido di Bill Gates hanno avuto modo di esprimersi anche importanti personalità e istituzioni legate al mondo della sanità. Prima tra tutti nel 2013, Medici senza Frontiere, come segnalato in Immunità di legge, saggio frutto di una collaborazione tra il chirurgo e saggista Pierpaolo Dal Monte e “Il Pedante”, che ha accusato Gavi di imporre ai Paesi destinatari degli aiuti prezzi artificiosamente gonfiati per i vaccini, che finivano per alimentare regalie a multinazionali come Bayer e Novartis (Fonte).

Quindi abbiamo un Bill Gates profeta di pandemie, Bill Gates finanziatore di vaccini per virus che possono generare pandemie, lo stesso è il secondo finanziatore al mondo dell’organizzazione mondiale della sanità che dichiara le pandemie, ed infine lo stesso che ha una fondazione che si occupa di vaccinare le popolazioni povere del mondo come quelle dell’Africa, quando sappiamo che quelle popolazioni, sono da sempre sfruttate. Qualcuno si chiederà, ma il creatore della Microsoft, che interessi avrebbe nel fare tutto ciò? Vi basti pensare che nel 2015 l’Italia ha speso 317 milioni di euro in vaccini, pensate al giro di milioni che c’è in tutto il mondo (Fonte).

A questo punto, non ci è dato sapere il nome degli investitori, ma una cosa è certa i presidenti della banca mondiale sono sempre i soliti americani delle lobby ebraiche e massoniche.

Se non vi fosse stata nessuna epidemia, la banca mondiale avrebbe perso 320 milioni di dollari, ma non solo quello, le varie fondazioni in mano sempre ai soliti avrebbero perso milioni e milioni di dollari e di euro per lo sviluppo di vaccini, per la somministrazione e per la preparazione di farmaci. Tuttavia, paradossalmente non viviamo pandemie dal 2009, ed improvvisamente a pochi mesi dalla scadenza dei pandemic bond, scoppia la pandemia. Da qui si scopre che ci erano altri scommettitori, che scommettevano sul crollo delle borse mondiali. Nel dicembre 2019, questi scommettevano 1,5 milioni di dollari, sul crollo delle borse mondiali a marzo 2020. Come facevano a sapere che ciò sarebbe avvenuto? (fonte)

In tutto questo scommettere, a perdere la vita sono persone vere, che vuoi per l’età, vuoi per le patologie, vuoi per lo stato precario ed indecoroso in cui  versano gli ospedali italiani e mondiali, perderanno la vita migliaia di persone che lasceranno un vuoto nel cuore dei loro cari.

Questa sera la protezione civile, nell’informare la popolazione sul numero di morti, afferma che il numero di morti di oggi è calcolato dal totale dei decessi, non solo quelli morti “da” e “per” coronavirus. Questo a mio avviso è un modo per dire fra qualche settimana, che da un attento esame si sono accorti, che i defunti erano morti per altro e ci faranno tornare alla normalità.

Per concludere questo articolo, anche se ci saranno nuovi aggiornamenti nei prossimi giorni, vi informo che quel mattacchione di Bill Gates, ha fatto una nuova profezia “Saremo fuori dall’emergenza, fra poche settimane”… del resto ormai la scommessa è persa (per gli investitori). Fonte

Comunque mi piacerebbe sapere chi ha prodotto i vaccini, che hanno fatto Milanesi e Bergamasci contro il meningococco. 33400 vaccini a gennaio… ed a febbraio scoppia l’epidemia, mi fanno porre qualche domanda.

A presto

Francesco Capizzi

Continue Reading

Coronavirus: Attenzione golpe finanziario in atto

Con il passare dei giorni, il quadro che noi complottisti disegnamo è sempre più chiaro, tuttavia malgrado le nostre previsioni sembrano pessimiste e scellerate, la maggior parte  della popolazione, non riesce a vedere al di là del suo naso. Tanto che proprio loro che sono i primi a non rispettare nulla, invocano ed esultano per l’arrivo dell’esercito.

Andiamo all’anamnesi di questo malato, allo stato attuale in Italia, in un mese e mezzo abbiamo avuto 41035 contagiati e 3405 morti (Fonte). E lo Stato, come misura preventiva ha fermato tutta Italia. Abbiamo sentito inoltre che il virus ha gli stessi sintomi di un influenza, che si trasmette alla stessa maniera e che ha una maggiore possibilità di contagio. Tuttavia facendo delle ricerche l’anno 2017 è stato il peggior anno per quanto riguarda le vittime da influenza. Di fatto il giornale Repubblica scriveva morti 20000 anziani in più, parlando di un incremento inaspettato di decessi da influenza, rispetto all’anno precedente. Prima di quell’anno vi fu il 2015 dove vi furono 54000 decessi in più rispetto al 2014 (Fonte). Eppure malgrado questa epidemia  si diffondeva a suon di colpi di tosse, sternuti e raffreddori, nessuno pensava a chiudere le attività dell’intera nazione, mettendo agli arresti domiciliari l’intera popolazione. Leggendo i vari articoli trovo questa notizia, nelle zone più colpite in Italia a gennaio, vi è stata una vaccinazione di massa per la meningite (Fonte). A pensare male a volte si fa peccato, ma spesso ci azzecchiamo… E se il virus è stato iniettato nei vaccini?  di fatto l’epidemia è partita in quelle zone ed in Sicilia, dove abbiamo fonti certe, tutti i focolai sono stati creati da veneti e bergamaschi, venuti in vacanza e senza di loro, non avremmo avuto nessun infetto. Ma non sapremmo mai se il contagio sia realmente partito dai vaccini, di fatto questo virus agisce diversamente da soggetto a soggetto. Ci sono quelli che nemmeno hanno sintomi, quelli che vengono messi in quarantena a casa, quelli che vengono ricoverati nel reparto malattie infettive e quelli che vanno in terapia intensiva. Se il virus fosse cosi pericoloso di come lo dipingono, perchè non danno ai sanitari del 118 (Fonte) o ai medici dei vari reparti gli strumenti per proteggersi? Come sia possibile che danno a questi medici, mascherine non idonee esponendoli al contagio, sia loro che dei loro familiari, in quanto questi sanitari, quando finisco il turno vanno a casa e possono essere untori. Sembrerebbe che quando il virus, entra nei polmoni, costringendo il paziente ad andare in terapia intensiva, aumenta la pericolosità, tanto che i familiari non possono più vedere il parente ricoverato, cosa che solitamente avviene nei reparti di terapia intensiva, tuttavia nel momento in cui disgraziatamente il paziente muore, stranamente i familiari non potranno costatare la reale morte, in quanto vengono messi immediatamente in una bara ed inviati per la cremazione. Quindi non sarà possibile fare un autopsia per scoprire se il coronavirus è la reale causa del decesso, tuttavia le fonti ufficiali che nessuno guarda ci dicono che allo stato attuale solo 12 persone sono morte di solo coronavirus (Fonte). Se guardiamo fuori dalla finestra non vediamo nulla di strano che possa mettere in pericolo la nostra vita e quella dei nostri cari, siamo costretti a vivere all’interno di una realtà virtuale, dove tutti i giorni riceviamo h24 notizie di morti, panico, contagiati, informazioni che condizionano la nostra mente e che ci fanno credere che siamo in pericolo. Proprio ieri i giornali mostravano il video delle salme che  venivano trasferite da Bergamo per la cremazione (Fonte), immagini suggestive, ma riflettete un attimo se nel 2017, vi avessero riempito di notizie del genere sugli oltre 20000 morti in più dell’anno precedente, se avessero trasportato le bare con l’esercito e vi avrebbero mostrato il video, non vi sareste impressionati alla stessa maniera? figuriamoci con 54000 bare. Io dico di si. Tuttavia le bare mostrate in quel grande salone, sono una foto fake, in quanto quelle salme sono le salme dei migranti morti nella traversata verso l’Italia. (Fonte)  I media parlano sempre di un argomento per distrarvi da altre cose, come tutte le volte si parla di immigrazione e tutti a parlare di immigrazione, poi parliamo di Sanremo e tutti a commentare su Sanremo, poi si parla di sardine e tutti a scrivere delle loro gesta, si passa da una notizia e l’altra per distrarre le masse, mentre loro fanno i loro porci comodi. Oggi serviva un tema forte e per far tutto ciò occorreva distrarvi pesantemente, occorreva rinchiudervi in casa in modo da farvi arrivare solo le notizie da loro scelte e quando uno come me, vi pone quesiti differenti, lo prendete per pazzo, per complottista, per poi verificare, che da anni, ciò che vi preannuncio si avvera. Siamo arrivati anche all’esercito (Fonte), mentre loro organizzano il più grande golpe finanziario. Ci dicono di stare a casa intimorendoci, dicendoci che potremmo andare in galera, mentre dalla procura di Genova arriva la smentita, “difficile punire per le false dichiarazioni” (Fonte), il tutto mentre vogliono liberare 3000 detenuti, mettendoli ai domiciliari (Fonte). Quindi a voi vi dicono che sarete arrestati con una pena massima di 3 mesi, però allo stesso tempo mettono ai domiciliari, coloro che hanno da scontare 18 mesi di carcere. Non vi sembra una presa per il culo? e chi vigilerà che stiano veramente a casa, se le forze dell’ordine non sono capaci di presidiare nemmeno gli ospedali dove si verificano furti giornalieri, per non parlare del resto della città dove, rubano negozi, palestre, asili ed appartamenti. E qui faccio un salto indietro nella storia, quando nel 1945 alcuni gerarchi fascisti, si tolserò la divisa fascista per indossare la divisa da traditore, stringendo patti con il nemico e mettendo in libertà i mafiosi che il fascismo aveva arrestato, permettendo lo sbarco (alleato) dei nostri nemici. Oggi abbiamo una guerra in corso, se pur senza armi, con l’arrivo di 30000 militari americani, l’apertura delle carceri per 3000 delinquenti fra ladri, spacciatori e rapinatori, quando sappiamo che i carcerati, hanno provocato danni per svariati miliardi, distruggendo strutture. 50 di loro sono evasi, fra cui un ergastolano per omicidio.  Arriviamo al golpe, in Italia l’italiano medio non riesce a capire le cose basilari, e pertanto nemmeno si renderà conto di quanto sto per dirvi, sono come quei bambini che devono andare dal dentista e li calmi con una caramella. L’Italia non è un segreto, vive in una situazione di disagio economico, i morti odierni non sono causa del virus, ma di anni ed anni di tagli alla sanità, se lo Stato avesse realmente a cuore la salute del cittadino, darebbe ai medici gli strumenti per salvare la gente, invece ai sanitari non dà nulla e punta l’attenzione su chi fa la corsetta o su chi fa la passeggiata. Mettiamo il caso che avreste del capitale da investire, se vorreste acquistare un attività commerciale, come valutereste il suo valore? Solitamente si fa con il fatturato, più è alto è il fatturato e costante negli anni, più è alto il valore, poi subentrano altri fattori, la grandezza, la posizione, la qualità della clientela… Ma la prima cosa è il fatturato, dopo questa chiusura indefinita quanto fatturato avranno perso le nostre aziende? Quanti imprenditori si vedranno costretti a vendere con l’acqua alla gola, e quindi visto il calo del fatturato e pressati dalla fame, saranno costretti a svendere, qui nasce la prima svalutazione di impresa. Chi ha soldi conservati (vedi mafia), con 4 soldi acquisterà tutte le attività che vuole. Questo a livello locale. Andiamo a livelli più ampi, come abbiamo visto in questi ultimi 10 giorni, la borsa italiana ha bruciato un infinità stratosferica di miliardi di azioni di piccoli, medi e grandi risparmiatori, pensate che in un solo giorno, sono stati bruciati più di 80 miliardi di euro. Noi abbiamo tante grandi aziende quotate in borsa e se continuaiamo a registrare queste perdite, e senza l’entrate della produzione, queste aziende si troveranno costrette a vendere le quote azionarie, che avendo avuto un crollo finanziario, si tratterà di svendità. Quindì ci troveremo quelle poche aziende italiane rimaste, svendute allo straniero. Ma ancora il bello deve venire. Lo Stato che ci sta mettendo con l’acqua alla gola, tornando all’esempio del dentista e la caramella data al bambino, ci dà 600€ per molti ma non per tutti, come elemosina per le nostre perdite e molti chiedono a gran voce, di firmare per il MES e chiedere a loro i soldi per affrontare questa crisi, qualcuno ipotizzava 750 milioni di euro. Malgrado il parlamento è chiuso e nessuno può votare l’approvazione del Mes, Conte chiede pieni poteri per e da mandato per firmare l’ennesima zavorra per l’Italia. Ma che fine hanno fatto coloro che criticavano Salvini, quando chiedeva pieni poteri? Oggi non siamo a rischio dittatura? Quello che la gente non sà è che il MES sono usurai legalizzati e nel momento in cui l’Italia non onorerà i suoi debiti, partirà come accordo, il pignoramento dei conti correnti dei cittadini e la confisca dei bei mobili ed immobili. Quindi rischiamo di perdere anni e anni di sacrifici nostri, dei nostri padri e dei nostri nonni. Siete increduli, pensate che questo governo e l’Europa non possa arrivare a tanto. Non avete visto niente, ora vi parlerò dei pandemic bond. Ecco dove arriva la perversione umana, nel 2016 durante il G7, la banca mondiale aveva annunciato il lancio di questi pandemic bond, vere e proprie obligazioni con cedole ad alto rendimento, questi bond sono dei contratti assicurativi contro una pandemia, come il coronavirus. Come funzionano, Gli investitori che hanno investito in queste obbligazioni, intascano una bella cifra se tutto va come deve andare, ma rischiano di perdere tutto o quasi se la pandemia si verifica e l’OMS la dichiara prima di una certa data.
Nel 2017 la Banca Mondiale ha emesso due bond, per un totale di 320 milioni di dollari, con scadenza 15 luglio 2020. I bond emessi dalla Banca Mondiale sono due. Il primo, da 225 milioni di dollari, è legato solo alle pandemie di influenza o Coronavirus, e per far scattare il taglio al rimborso serve, tra le altre cose, che ci siano almeno 2.500 vittime in un Paese, più almeno 20 in un altro. Il secondo bond, per 95 milioni di euro, è legato a una gamma più ampia di casistiche (Ebola e altre) e il taglio ai rimborsi, almeno in parte, scatta già quando le vittime sono 250. Il primo bond, meno “rischioso” per chi ci investe, paga un tasso del 7,5%, il secondo del 12,1%.
Questi titoli pagano cedole molto alte, ma come contropartita pongono delle condizioni assai onerose: se prima della scadenza scoppiano davvero delle pandemie, come in questo caso, i detentori dei bond (banche e gestori) si vedranno rimborsare solo una parte del capitale, o addirittura perderanno tutto. Su chi si rivarranno le banche? Questo è il punto nodale che dobbiamo tenere presente. La banca mondiale, come d’accordo, non avrebbe dovuto pagare queste somme, se l’OMS (organismo mondiale della sanità) avesse dichiarato la pandemia, prima del 23 marzo 2020. E di fatto l’OMS, ha dichiarato lo stato di pandemia 11 marzo 2020. Pertanto è un dato di fatto, che qualora non ci fosse stata la pandemia, la banca mondiale, avrebbe dovuto pagare 320 milioni di dollari agli investitori. Quindi di fatto non pagherà questi investitori. Ma chi sono questi investitori (circa il 70% Europei), banche e gestori, che a sua volta avranno venduto pacchetti di azioni a piccoli investitori, che si vedranno i propri risparmi andati in fumo (ed un pò non mi dispiace, visto che scommettono sulla vita altrui). Il verdetto finale sarà dato all’Air worldwild corporation, un azienda privata americana, che darà il verdetto finale, per il pagamento dei 320 milioni di dollari. La banca mondiale fa sapere che alcune condizioni sono state soddisfatte, come l’ampiezza di diffusione per paesi e la forza di scoppio del coronavirus, le altre due condizioni sono il periodo di 12 settimane (84 giorni) dall’inizio dell’epidemia, che termina il 23 marzo 2020. La seconda clausula, alla fine del periodo delle 12 settimane, deve indicare un trend positivo di crescita di diffusione del virus, nei paesi membri dell’IDA ed dell’IBRD. La Air worldwild corporation, dovrà fornire alla banca mondiale, la sua valutazione sul trend dell’arco delle due settimane successiva al 23 marzo 2020. Dunque agli inizi della prima settimana di aprile. Ora avete capito il motivo della data del 3 aprile? Se l’agenzia confermerà l’aumento del trend, gli investitori avranno perso i loro soldi.  Detto questo l’1% dei miei contatti che leggerà questo articolo, ha capito in che mani siamo? Cina e Francia, fanno un laboratorio dove trattano virus altamente pericolosi a Wuhan, dal Canada partono dei virus destinazione Wuhan. L’OMS è a conoscenza del laboratorio e delle sue finalità. A ottobre 2019, partono a Wuhan i campionati militari mondiali. A dicembre 2019, inizia l’epidemia in Cina. Casualmente il tutto avviene in prossimità della scadenza di questi bond e delle loro relative clausule. Bond emessi dalla banca mondiale, i cui presidenti tutti americani ad eccezione di uno, fanno parte delle solite lobby massoniche finanziarie. Gli stessi che sono padroni del 98 % dell’informazione mondiale, che finanziano laboratori di ricerca dei vaccini e l’OMS. La sento solo io la puzza? Ora guardate l’ultima clausula, alla fine delle 12 settimane, bisogna dimostrare una aumento dei contagi (trend positivo) di diffusione del virus nei paesi membri. Quando sono iniziate l’epidemie a crescere di numeri, in Francia, Inghilterra, Spagna…? Siete ancora convinti che i fascisti sono i cattivi e loro sono i buoni? (Fonte)(Fonte)(Fonte).

Se ci sono arrivato io, che sono un semplice diplomato con 46/60, credo che anche chi ci governa ci potrebbe arrivare e secondo voi, visto i precedenti  dove i politici hanno fatto sempre il gioco delle banche, vedi banca Etruria, Montepaschi di Siena, BCE… dove da Monti in poi ci hanno spremuto come limoni per salvare le banche ed ora con il MES vogliono finanziare la banca tedesca, pensate che i nostri governati non erano a conoscenza di tutto ciò?

A voi l’ardua sentenza.

E qualcuno penserà e cosa c’entrano i militari americani, le ipotesi sono due un possibile conflitto con la Russia, oppure servono per contenere le rivolte nei paesi membri. Staremo a vedere.

Francesco Capizzi

Coordinatore per la regione Sicilia

questo articolo è stato pubblicato sul mio blog personale in data 19 marzo 2020 Articolo originale

Continue Reading

La libertà personale era inviolabile

Non era ammessa forma alcuna di detenzione, di ispezione o perquisizione personale, né qualsiasi altra restizione della libertà personale, se non per atto motivato dall’autorità giudiziaria… Eppure siamo ai domiciliari da quasi 2 mesi senza aver commesso un reato e senza un regolare processo…

Chi ha seguito i miei primi articoli (Golpe finanziario in atto – Le vittime dei potenti ), ha scoperto quelle strane coicidenze da me evidenziate che ruotano sul coronavirus e tutte queste coicidenze portavano ad una sola persona Bill Gates.

Dopo più di un mese dalla pubblicazione di quegli articoli, proprio in questi giorni, alcuni youtuber hanno iniziato ad affrontare l’argomento. La motivazione per cui, hanno iniziato ad indagare tardi su queste strane coincidenze è dovuto al fatto che la maggior parte della popolazione mondiale, le considerava delle semplici concidenze e molti di loro, nemmeno hanno provato a documentarsi in tal senso, fino a quando, qualche giorno fa,  il presidente americano Donald Trump, ha comunicato alla popolazione, la volontà di eliminare ogni forma di finanziamento all’Organizzazione mondiale della sanità (OMS). La sua scelta ha lasciato perplessi numerose persone. Come mai il più grande finanziatore al mondo dell’OMS, di punto in bianco, in piena “emergenza” sanitaria mondiale, decide di chiudere i rubinetti dei fondi dell’OMS? (Fonte) (Fonte).

Ricordiamo che il secondo finanziatore al mondo dell’OMS è proprio Bill Gates, lo stesso che tramite una società produce vaccini. Ed è proprio per questo motivo che vogliono togliere i fondi all’OMS, in quanto la stessa, malgrado era a conoscenza di ciò che si faceva nei laboratori di Wuhan, ha diramato in ritardo i dati sul pericolo di tali esperimenti e successivamente ha ampliato la portata del virus, costringendo a miliardi di cittadini in tutto il mondo a stare a casa, invitando gli Stati a far uscire le persone solo dopo la creazione del vaccino. Vaccino che porterà miliardi all’associazione Bill e Melinda Gates ed alle altre case farmaucetiche.

Chi ha seguito non solo il mio blog, ma tutti gli articoli definiti complottisti, sà che Bill Gates parla di pandemia già nel 2015 e successivamente un anno dopo, vengono effettuate delle scommesse su una possibile pandemia che avrebbe colpito il mondo entro il luglio 2020 (data che ritroviamo nel decreto che annuncia lo stato di emergenza in Italia), dove gli scommettitori, qualora non si fosse verificata nessuna pandemia entro quella data, avrebbero incassato la somma versata in fase di sottoscrizione, maturata del 7,5%. Qualora invece vi fosse una pandemia entro la data il luglio 2020, gli scommettitori avrebbero perso i capitali e la banca mondiale, avrebbe dato gran parte dei 320 miliardi di dollari, per la creazione e la somministrazione di vaccini nei paesi poveri dell’Africa e l’associazione in prima linea che produce e somministra vaccini in Africa è l’associazione di Bill Gates. Io ho collegato tutte queste informazioni il 19 marzo ed improvvisamente un mese dopo, se ne accorgono anche i grandi della terra. Ma sono sicuro che loro lo sapevano già prima, solo che ora che ci sono i riflettori puntati su chi ha diffuso il virus, è iniziata una campagna alla ricerca del colpevole primario.

Quindi è chiaro che ci potrebbe essere un coinvolgimento di Bill Gates in tutta questa vicenda, tanto che la popolazione americana ha indetto una petizone online direttamente alla Casa bianca, per chiedere che sia fatta un indagine sul possibile coinvolgimento dell’associazione Bill e Melinda Gates ed hanno firmato da ogni parte del mondo, compreso il sottoscritto(Firma la petizione). Inoltre quanto riportato dal giornale La Padania, i cittadini americani, attaccano Bill Gates, anche per questioni di pedofilia e satanismo, in un inchiesta denomianta pizzagate. Ai cittadini che pensano al complotto, si aggiungono alcuni medici e studiosi che affermano, che la maggior parte dell’epidemie e pandemie dichiarate dall’OMS è stata ampliate volutamente, solo per poter vendere i vaccini e successivamente, quando gli Stati acquistano i vaccini, la pandemia magicamente svanisce, malgrado soltanto il 4% dei cittadini si vaccina. I vaccini che sono costati milioni agli Stati, dopo 12 mesi scadono e vengono buttati. “Basti pensare al caso dell’ influenza suina, una finta emergenza denunciata dall’Oms nel giugno 2009, cioè pochi mesi dopo un preallarme dell’agenzia Onu, che aveva indotto molti Paesi a stipulare impegni d’acquisto di vaccini pandemici. Con tanto di assurda clausola contrattuale: gli accordi prevedevano la responsabilità a carico degli acquirenti in caso di effetti collaterali. Come se uno comprasse un elettrodomestico, ma per i malfunzionamenti, anziché essere coperto dalla garanzia, dovesse versare una penale all’azienda produttrice. Guarda caso, quei contratti sarebbero diventati vincolanti se l’Oms avesse annunciato lo scoppio di una pandemia”, cosa alla fine non avvenuta.
E sul ruolo non limpido di Bill Gates hanno avuto modo di esprimersi anche importanti personalità e istituzioni legate al mondo della sanità. Prima tra tutti nel 2013, Medici senza Frontiere, come segnalato in Immunità di legge, saggio frutto di una collaborazione tra il chirurgo e saggista Pierpaolo Dal Monte e “Il Pedante”, che ha accusato Gavi di imporre ai Paesi destinatari degli aiuti prezzi artificiosamente gonfiati per i vaccini, che finivano per alimentare regalie a multinazionali come Bayer e Novartis (Fonte)

Ecco il motivo di tanto clamore per un virus che ha un tasso di mortalità di una semplice influenza, l’interesse primario non è la salute della popolazione, ma impiantare microchip tramite la vendita di vaccini e per poterli vendere su scala mondiale, devono inculcare la paura ai cittadini… “con il coronavirus si muore, solo il vaccino ti salverà”, e per essere più convincenti ti obbligano a stare a casa, bombardantoti dalla mattina alla sera di notizie negative, mostrandoti morti, e programmi televisivi scadenti che mettono in apprensione ed ansia i cittadini. Ci dicono che dobbiamo stare in casa, a tempo indefinito, quando abbiamo nella regione Sicilia poco più di 2000 casi su 5 milioni di abitanti. E mentre ci parlano della fase 2, ci dicono che vivremo nel terrore del contagio, che le attività apriranno, ma dovranno dimezzare gli accessi. I ristoranti avranno dei separatori individuali in plexiglass, i lidi avranno delle gabbie in plexiglass, le palestre dovranno fare lezioni individuali ed i parrucchieri, dovranno ridurre gli accessi ad uno alla volta, utilizzando spazzole, pettini… monouso alla faccia dell’ambiente e dei Gretini.

Per quanto mi riguarda il disegno è chiaro, vogliono controllarci, nessun reale interesse alla salute del cittadino. Di fatto se ricordate, hanno subito cremato i corpi delle povere vittime, per paura di far circolare questo fantomatico virus e lo hanno fatto, mostrandoci i video delle salme trasportate dall’esercito, per creare panico, ansia e paranoia. Avrebbero potuto fare delle autopsie per capire se le vittime sono realmente morte per coronavirus e l’eventuali cause, ed invece hanno eclissato tutto, in modo da cancellare ogni prova e cosi facendo malgrado la protezione civile arranca ipotesi e l’Istituto superiore della sanità afferma i numeri irrisori dei reali morti per coronavirus, loro continuano imperterriti, ogni sera ad elencarci il numero presunto delle vittime. Improvvisamente non si muore più di tumore, di infarto, di diabete… si muore solo di coronavirus.  Un paio di giorni fa, una voce fuori dal coro, ha dato ragione alle mie tesi, un cardiologo di Pavia, il dott. Salvatore Spagnolo, ha fatto una scoperta subito etichettata come bufala, dal luminare Burioni del patto trasversale per la scienza. Il dottore in questione insieme ad altri medici, ha deciso di disobedire all’ordine di non fare autopsie ed analizzando alcuni casi, ha scoperto che i soggetti, non sono morti per insufficienza respiratoria, ma sono morti per microtrobosi venose. Quindi se la tesi fosse confermata, molta gente è morta perchè è stata intubata, quando aveva bisogno di un anticoagulante. I medici italiani si erano basati, sulle imposizioni di Burioni, che a sua volta aveva preso spunto dalle direttive dei cinesi e dell’OMS, che vietavano di curare il covid, con antinfiammatori ed antibiotici. Il non curare questa forma di influenza, con farmaci influenzali, faceva aumentare l’infiammazione, che degenerava in trombi. Di fatto come specifica il cardiologo, da quando hanno iniziato a somministrare antibiotici ed antinfiammatori, i pazienti guariscono presto e sono calati il numero dei ricoveri (Fonte). Anche altri medici di altri ospedali, hanno cominciato ad utilizzare l’eparina, avendo ottimi risultati. Ed anche in Gran Bretagna  ha cominciato ad utilizzarla (Fonte).
 E’ evidente che se avessero, fatto subito le autopsie, avrebbero scoperto il decesso di questi soggetti e molto probabilmente avrebbero salvato delle vite. Potevo capire un atteggiamento simile nel medioevo, ma oggi con tutte le strutture e la conoscenza che abbiamo, qual’è il reale motivo che ha spinto il patto trasversale della scienza a vietare le autopsie? più che patto per la scienza mi sembra un patto per l’ottusità. Tuttavia la risposta è una sola, il patto trasversale per la scienza è nato con l’approvazione di politici come Grillo, Renzi, Lorenzin… e con l’approvazione della Big Pharma, una fra le più grandi case farmaucetiche che produce vaccini. Quindi è chiaro ed è palese che la pandemia non può finire prima dell’uscita del vaccino, altrimenti salteranno diversi miliardi ai soliti noti. Il progetto principale è quello non solo di vaccinarci, ma di impiantare nel nostro organismo un micro chip, in modo da consetire a coloro che hanno creato i Chip di controllarci (Fonte). Ed ecco a cosa serve principalemente il 5G. Tramite la connessione veloce, potranno controllarci h24 e sapere dove siamo e cosa facciamo, ma ci diranno che lo faranno per il nostro bene e per coloro che faranno opposizione, diranno che senza il chip non si potrà lavorare, andare al mare, in palestra, al cinema… vi sembra impossibile? se avete la memoria corta sicuramente, ricordate la Lorenzin, il ministro alla sanità del governo Letta? Ebbene lei mise l’obbligo dei vaccini per i bambini, ed i bambini non vaccinati non possono andare a scuola, obbligando i pediatri a segnalare all’autorità competente la mancata vaccinazione del bambino. Qualcuno potrebbe pensare, possibile che si possa lucrare sulla vita umana? Basterebbe conoscere come gira il mondo, basterebbe studiare le guerre che si inventa l’America, per lucrare su quelle popolazioni, stessa cosa vale per Israele. E per andare a casa nostra, non dimentichiamoci che il cognato di Renzi è indagato per aver presumibilmente fatto sparire i soldi dell’Unicef destinati ai bambini africani (fonte), non dimentichiamoci inoltre dello scandalo che ha travolto alcuni membri del PD con i fatti di Bibbiano con le torture perpetuate a piccoli innocenti, che venivano strappati dalle famiglie per darli in mano a coppie che li maltrattavano, fino ad arrivare al business dei migranti, che come potrete notare con i vostri occhi, continuano a sbarcare giornalmente e mentre noi siamo barricati in casa, senza poter uscire e senza poter varcare i confini nazionali, che potranno essere aperti nel marzo 2021, loro arrivano in massa con infetti a bordo, vengono messi ammassati al porto e udite udite, saranno messi in una nave, che gli permetterà di fare la quarantena a bordo.

Ricordate Salvini, indagato per sequestro di persona, per aver fermato una nave di clandestini al porto, quando questi erano liberi di poter andare in un altro porto… oggi nessuno dice nulla, se arrivano dei clandestini, li mettiamo a spese nostre su una nave e li teniamo in mare per la quarantena, oggi non è reato? non c’è un sequestro di persona? se vorremmo essere pignoli si, in quanto mentre nel caso di Salvini erano liberi di andare in un altro porto. Oggi li obblighiamo a stare dentro una nave. E sapete quanto ci costa questa nave? 1 milione di euro, ogni 15 giorni (Fonte). In questa fase di crisi, quante famiglie si potevano sfamare con questi milioni di euro? Noi dobbiamo farci i prestiti e loro hanno vitto ed alloggio in una nave, e terminata la quarantena, inizieranno a bighellonare per le città a spese nostre.

Quindi caro lettore, mi scuso se sono stato prolisso, ma ancora ce ne sarebbero di cose da scrivere, il concetto è questo, stanno facendo il possibile per andare a ledere la libertà personale di ognuno di noi, ci hanno costretto in casa per due mesi ed ancora non lo sappiamo quando usciremo, hanno monitorato i nostri cellulari ed ora stanno studiando una App, che tramite il GPS del nostro telefono, fungerà da auto certificazione, in questo modo ci controlleranno e sapranno in ogni momento dove saremo, ma è solo un piccolo passo, in quanto con l’app, sapranno gli spostamenti del nostro telefono (Fonte). Continueranno con un inchiostro che inietteranno sotto la nostra pelle e mostrerà a tutti se siamo vaccinati (Fonte) e finiranno con il microchip, che essendo impiantato sulla nostra pelle, permetterà loro di seguire tutti i nostri spostamenti e chissà un giorno di spegnerci con un click. La nostra privacy e la nostra vita calpestata in nome del coronavirus…
Francesco Capizzi

Francesco Capizzi

Coordinatore per la regione Sicilia Movimento Fascismo e Libertà

Continue Reading

Ricordatevene, di questo Stato di Polizia

Articolo pubblicato sul Blog del Vice segretario nazionale Isole del MFL-PSN.

 

Dico la verità: pensavo che Giuseppe Conte fosse semplicemente un abilissimo “surfatore”, bravissimo dal passare da un Governo con la destra di Matteo Salvini ad un Governo con 5 Stelle e Partito Democratico, ma comunque senza una visione politica che non fosse quella di rimanere attaccato al potere.

Invece, pur nella sua lucida malvagità, devo riconoscergli una visione d’insieme ed il perseguimento di una strategia diabolica, ma minuziosamente voluta, preparata, attuata.

Non so se il Governo si sia fatto trovare impreparato o no dal Coronavirus, se abbia scientemente mentito ai cittadini o no, se voglia deliberatamente gettare la Nazione nel caos: quello che so, e che appare evidente a chiunque non abbia ancora portato il suo cervello all’ammasso, è che il nostro Presidente del Consiglio è riuscito a cavare il sangue dalle rape per ottenere, da una situazione potenzialmente drammatica e tragica, una autostrada da percorrere verso i suoi obiettivi di Governo.

La prima evidenza è l’umiliazione e la martirizzazione delle partite IVA, cioè il tessuto produttivo che manda avanti la Nazione, trattate alla stregua di evasori fiscali da ammansire con una elemosina di 600 euro, che comincia, solo in questi giorni, ad arrivare a macchia di leopardo. Si nota, in questa lucida disintegrazione del tessuto imprenditoriale italiano, la voglia di rivincita di una sinistra bavosa che con le medie e piccole imprese non è mai andata d’accordo, vedendo in loro nient’altro che dei limoni da spremere (pressione fiscale intorno al 70%, secondo la CGIA di Mestre, ed è già tanto che la maggior parte delle imprese non abbia chiuso). Prendiamo atto che un clandestino costa 35 euro al giorno (totale mensile 1.085 euro), un fannullone del reddito di cittadinanza sui 32 ( totale medio di 1.000 euro al mese) ed un imprenditore solo 19 euro giornalieri (totale, appunto, 600 euro). Commovente.

Ancora. Il MES (Meccanismo Europeo di Stabilità): un malvagio meccanismo per assoggettare i popoli alle grandi elites sovranazionali per alcuni (e noi, lo diciamo subito, siamo tra questi), un modo per ottenere 38 miliardi da spendere nella battaglia contro il Covid-19 per altri. Le clausole di salvaguardia del MES dove sono? Non sono incluse per le cifre stanziate per le spese sanitarie, dicono alcuni; ma sempre di MES si tratta ed il Governo non ha ancora reso noto queste condizioni, o gli accordi generali che sottintendono a queste condizioni, dicono altri (e noi, nemmeno a dirlo, ci ritroviamo in questo secondo gruppo). Non siamo degli economisti e non siamo dei burocrati europei: il MES è cosa per loro – eppure una nostra idea ce la siamo fatta. Non è questo, però, il momento di parlarne. Quello che mi preme di far notare è che Conte è riuscito a “saltare” tout court il dibattito sul MES: quello che in una situazione normale avrebbe richiesto un dibattito parlamentare che si paventava accesissimo – su cui la destra di opposizione, poco ma sicuro, avrebbe dato una feroce battaglia – e che vedeva il Governo partire da una posizione sfavorevolissima (le fiamme della Grecia, sacrificata in nome della austerità europea e delle banche tedesche e francesi, fanno ancora paura) lo vede ora in netto vantaggio o, per lo meno, in posizione di parità con la controparte salviniana: non si vorrà mica dire di no a quel ben di Dio di 38 miliardi – che ci servono come il pane – per dei vincoli economici che nemmeno si conoscono?

Ancora. L’odio che questo Governo sta dimostrando contro gli italiani è imbarazzante anche solo da commentare. Chi multato per aver accompagnato la moglie senza patente al lavoro (https://www.ansa.it/liguria/notizie/2020/04/13/va-a-prendere-moglie-infermiera-al-lavoro-multato_d93c525e-46a2-4d31-87a1-78aa96365759.html), chi per essere andato a dar da mangiare agli animali sul proprio terreno (https://www.lagazzettadelserchio.it/rubriche/2020/04/coronavirus-mio-padre-portava-da-mangiare-al-cane-era-proprio-necessario-multarlo/), chi per aver portato il cane a fare una passeggiata (https://www.umbria24.it/cronaca/covid-19-multa-a-pasqua-di-prima-mattina-per-la-passeggiata-coi-cani-a-550-metri-da-casa)… abbiamo addirittura dovuto assistere ad un normale cittadino braccato e fermato da Polizia Locale, Carabinieri e Finanza, con tanto di elicottero , il tutto in diretta TV da Barbara D’Urso. Retate del genere non le abbiamo mai viste nemmeno per i criminali più pericolosi o per i mafiosi, ma siamo costretti a vederle attuate contro normalissimi cittadini, trattati alla stregua di pericolosi terroristi.

Allora, quando chiedevamo misure severe contro i criminali e i clandestini, certe cose si potevano fare! Quella che è mancata è solo la volontà politica di attuarle! 

Noi vi diciamo solo una cosa: ricordatevene. Ricordatevene e segnate tutto.

Ricordatevi dei 1000 euro regalati per ogni clandestino fatto sbarcare alle ONG scafiste.

Ricordatevene, quando compilerete il vostro F24 per pagare il reddito di cittadinanza a fancazzisti e lavoratori in nero.

Ricordatevi dei 600 euro che come imprenditori state elemosinando, e pensate a quante tasse avete pagato in tutti questi anni, a quanto avete fatturato, a quanto avete lavorato, a quanto avete prodotto.

Ricordatevi di quando avete segnalato lo spaccio di droga nella vostra via, ma vi è stato risposto “Signora, ci dispiace, lo sappiamo, ma non abbiamo volanti da inviarle”.

Ricordatevi di quando avete denunciato il furto nella vostra casa e vi è stato detto “Si metta un bell’impianto di allarme perché, anche se li prendiamo, sappaimo già che non gli faranno niente”.

Ricordatevi di quando avete segnalato il furto nella vostra azienda e vi hanno detto “Sappiamo chi sono, sappiamo anche dove tengono la vostra refurtiva, ma non possiamo andare a prenderla se prima non vengono condannati da un giudice” (è capitato al sottoscritto).

Ricordatevi dei clandestini che bivaccano nelle vostre città, nelle stazioni, stuprando, spacciando, violentando, derubando davanti agli occhi di tutti, nella più totale impunità, senza che nessuno facesse niente.

Ricordatevi di tutti i clandestini – quasi un milione! – che sono impunemente sbarcati sulle nostre coste senza che nessuno osasse fermarli, per anni, senza incontrare nessuna resistenza, nessun ostacolo, non dico un blocco navale (sacrosanto!), ma nemmeno un cannone ad acqua, un fottuto megafono che cercasse di imporre una inversione ad U, anzi, con la Guardia Costiera costretta a fare il corriere delle ONG.

Ricordatevi delle navi straniere che hanno speronato le navi della Guardia di Finanza nei porti italiani, pur di sbarcare il loro carico di schiavi, e dei giudici solerti che hanno subito rimesso in libertà i capitani pidocchiosi.

Ricordatevi di tutto questo, e paragonatelo allo Stato di Polizia che, senza colpo ferire, vi condanna agli arresti domiciliari in casa e senza soldi, costretti a rivolgervi ad uno psicologo.

Ricordatevi di tutto questo, e paragonatelo allo Stato che vi multa se usate la bicicletta per andare a lavoro (https://www.corriereromagna.it/coronavirus-maxi-multa-lavoro-ciclabile/), se uscite per far prendere cinque minuti di aria ai vostri figli (https://www.controradio.it/io-multato-per-una-passeggiata-con-mio-figlio-a-pochi-passa-da-casa/), se fate fare una passeggiata al vostro cane (https://www.huffingtonpost.it/entry/multa-di-400-euro-perche-ero-a-spasso-con-figlia-e-cane-non-la-paghero-e-un-abuso_it_5e86f222c5b63e06281c045f), se usate Google Maps per restare entro i duecento metri dalla vostra abitazione – come vi hanno detto di fare – ma nonostante questo vi multano lo stesso, se uscite di casa per dare da mangiare a dei gattini abbandonati (https://www.corriere.it/animali/20_aprile_07/coronavirus-animali-troppe-multe-chi-esce-assistere-cani-gatti-randagi-allarme-associazioni-6c0e9406-78d1-11ea-ab65-4f14b5300fbb.shtml), se vi multano mentre portate gratuitamente delle mascherine fatte da voi in ospedale (https://www.ilfattoquotidiano.it/2020/04/02/coronavirus-volontaria-che-cuce-mascherine-per-ospedali-multata-dai-vigili-lassociazione-ci-autotasseremo-consegnati-5210-pezzi/5757707/).

Ricordatevene e chiedetevi perché lo Stato di Polizia che, come abbiamo visto, la sinistra può imporre senza essere tacciata di Fascismo (se la quarantena l’avesse imposta Matteo Salvini come minimo avrebbero richiesto l’intervento dei Caschi Blu) non è mai stato imposto per ripulire le vostre città da spacciatori e delinquenti, per impedire lo sbarco di centinaia di migliaia di fancazzisti africani che poi siete stati costretti a mantenere con le vostre tasse (e se osate mugugnare vi dicono pure che siete Fascisti e razzisti), per riprendere vastissime zone della Nazione sottratte alla sovranità dello Stato ed in mano alla criminalità organizzata.

Andrea Chessa

Continue Reading