Banner sito jpeg

L'unico movimento del e per il popolo italiano!

Il comunismo con la maschera

 comunismo con la maschera

da Joseph Goebbels

goebbels2

Contesto: Questo discorso è stato pronunciato al congresso annuale del partito nazista il 13 settembre 1935 Goebbels era piuttosto orgoglioso dello sforzo. He wrote in his diary on 15 September: “A brilliant success. Egli scrisse nel suo diario il 15 settembre: “Un brillante successo. The Führer was genuinely enthused. Il Führer era veramente entusiasta. A storm of applause, My material was deeply moving.” Una tempesta di applausi, il mio materiale era profondamente commovente. ”
The source: This text is taken from the English translation published by the Nazis in 1935. The spelling is British, and the quality of the translation is not the best. La fonte: Questo testo è tratto dalla traduzione inglese pubblicata dai nazisti nel 1935 L’ortografia è inglese, e la qualità della traduzione non è delle migliori.
———————————————————————————————————————————-
. All’inizio di agosto, quest’anno, uno dei più autorevoli giornali inglesi ha pubblicato un articolo di fondo intitolato “Due dittature”, in cui è stato fatto un tentativo ingenuo e si perverte per posizionare prima i lettori della carta alcune presunte somiglianze tra bolscevismo russo e nazionalsocialismo tedesco. Questo articolo ha dato luogo a una straordinaria quantità di accesa discussione in centri internazionali, che era solo un’altra prova del fatto che un malinteso stupefacente esiste fra i più importanti circoli europei occidentali per il pericolo che il comunismo presenta la vita del singolo e della la nazione. Tali persone ancora si aggrappano alla loro opinione di fronte alle esperienze terribili e devastanti degli ultimi diciotto anni in Russia. L’autore dell’articolo afferma che i due simboli che sono oggi rispetto a un altro, cioè quello del bolscevismo e nazionalsocialismo, stanno per regimi che “in struttura essenziale sono simili e in molte delle loro leggi-loro contrafforti, sono identici .La somiglianza è inoltre in aumento “Ha continuato a dire.: “In entrambi i paesi sono gli stessi censure su arte, letteratura, e naturalmente la stampa, la stessa guerra l’intellighenzia, l’attacco alla religione, e il display concentrato di armi, sia nella Piazza Rossa o la Tempelhofer Feld.” “La cosa strana e terribile è”, ha dichiarato, “che due nazioni, una volta così ampiamente differenti, avrebbero dovuto essere istruiti e guidati in schemi così drably simili.” Si vede qui molto verbosità e poca comprensione. L’autore anonimo di questo articolo non ha ovviamente studiato i principi essenziali e fondamentali sia del nazionalsocialismo o bolscevismo. . Egli ritiene che solo certi fenomeni superficiali e lui non ha preso conoscenza di ciò che i giornalisti seri hanno avuto da dire sulla materia in questione o rispetto le sue opinioni con le loro dichiarazioni oggettive. Questo giudizio del tutto erronea del caso potrebbe essere passato sopra con un’alzata di spalle e considerato solo come parte dell’ordine quotidiano delle cose, se non fosse per il fatto che i due problemi qui discussi appartengono nei loro elementi essenziali dei fenomeni politici che sono importante per il futuro dell’Europa.Inoltre questo sorprendentemente superficiale giudizio sul problema non è soltanto un singolo caso, ma deve essere preso in combinazione con una sezione molto più ampia e più influente del parere dell’Europa occidentale. In contrapposizione a questo, cercherò qui di analizzare il bolscevismo nei suoi elementi di base e mostrare questi il più chiaramente possibile per il pubblico tedesco ed europeo. Questo non è un compito facile, in considerazione del fatto che le istituzioni propagandistiche dell’Internazionale Comunista sono indubbiamente ben organizzati e non hanno avuto successo nel mettere davanti al pubblico del mondo, al di fuori dei confini russi, un quadro del tutto falso del bolscevismo . Questa immagine è uno straordinariamente pericolosa a causa della tensione che essa può e deve naturalmente causare. Facciamo anche notare l’odio profondo nei circoli liberali di tutto il mondo in materia di nazionalsocialismo e la sua pratica lavoro costruttivo in Germania. Di qui la possibilità anche qui delle decisioni sbagliate, come questi già accennato. Comunismo internazionale avrebbe interamente farla finita con tutte le qualità nazionali e razziali che si fondano nella stessa natura umana; nella proprietà vede la causa più principale del break-down del commercio mondiale del sistema capitalistico. Di conseguenza, si sfrutta questo attraverso un ampio e accuratamente organizzato e brutale sistema di azione, mettendo da parte i valori personali e sacrificare l’individuo a una cava di massa idolo che è solo una parodia della vita vero e proprio. Allo stesso tempo ignora e distrugge tutte le aspirazioni idealistiche e superiori di uomini e nazioni, attraverso i propri principi materialisti grossolani e vuoti. D’altra parte, il nazionalsocialismo vede in tutte queste cose-in immobili, in valori personali e di nazione e razza e dei principi di idealismo-queste forze che svolgono ogni civiltà umana e fondamentalmente determinano il suo valore. Il bolscevismo è esplicitamente determinato portare una rivoluzione fra tutte le nazioni. Nella sua essenza ha una tendenza aggressiva e internazionale. Ma il socialismo si limita nazionali in Germania e non è un prodotto per l’esportazione, sia nelle sue caratteristiche astratte o concrete. Bolscevismo nega la religione come un principio, fondamentalmente e totalmente. Riconosce la religione solo come “oppio per il popolo.” Per l’aiuto e il sostegno della fede religiosa, tuttavia, il nazionalsocialismo assolutamente posti in primo piano del suo programma una credenza in Dio e che l’idealismo trascendentale che è stato destinato dalla natura a portare di espressione l’anima razziale di una nazione. Nazionalsocialismo darebbe l’iniziativa di un nuovo concetto e sagomatura della civiltà europea. Ma le Bolshevics portare avanti una campagna, diretto da ebrei, con la malavita internazionale, contro la cultura in quanto tale. Il bolscevismo non è solo anti-borghese; è contro la civiltà umana stessa. Nelle sue ultime conseguenze significa la distruzione di tutte le conquiste commerciali, sociali, politici e culturali dell’Europa occidentale, a favore di una cabala internazionale sradicato e nomade, che ha trovato la sua rappresentazione nel giudaismo. Questo grandioso tentativo di rovesciare il mondo civilizzato è molto più pericolosa nei suoi effetti, perché l’Internazionale comunista, che è un maestro passato nell’arte di false dichiarazioni, è stata in grado di trovare i suoi protettori e pionieri tra una gran parte di questi circoli intellettuali in Europa la cui distruzione fisica e spirituale molto essere il primo risultato di una rivoluzione mondiale Bolshevic. che è in realtà un attacco al mondo dello spirito, finge di essere se stesso intellettuale. Dove la domanda circostanze, si presenta come un lupo travestito da pecora. Ma sotto la falsa maschera che qui e là si assume ci sono sempre le forze sataniche di distruzione mondiale. E dove ha avuto l’opportunità di praticare le sue teorie che ha creato “Il Paradiso degli operai e dei contadini”, nella forma di un deserto paura di morire di fame e di fame la gente. Se vogliamo prendere la parola della sua dottrina poi troviamo una terribile contraddizione tra la sua teoria e la sua pratica. La sua teoria è incandescente e grandioso, ma porta veleno nella sua attraente lucentezza. Nel corso contro questo, ciò che abbiamo da esso in realtà è terribile e minaccioso. Questo è mostrato in milioni di sacrifici che sono stati fatti in onore di essa, attraverso le esecuzioni con la spada, l’ascia o la corda del boia o la fame.Le sue promesse di insegnamento “la patria degli operai e dei contadini”, che non conoscono frontiere, e un ordine sociale senza classi che saranno protette contro lo sfruttamento attraverso lo Stato, e che predica un principio economico in cui “tutto è di tutti” e che in tal modo una vera e universale, la pace nel mondo sarà inaugurato. Milioni di lavoratori a salario della fame, come non pensato in Europa occidentale, milioni di contadini afflitti e dolenti che sono stati derubati della loro terra, che viene completamente rovinata dal stupido esperimento di un collettivismo paralizzante, la carestia che pretende milioni di vittime anno dopo anno in un paese di così vasta portata che potrebbe servire come un granaio per l’intera Europa, la formazione e l’equipaggiamento di un esercito che, secondo le rivendicazioni di tutti bolscevichi principali, è da utilizzare per l’esecuzione del rivoluzione mondiale, il dominio brutale e spietata di questo apparecchio follemente guidata di Stato e di partito nelle mani di una piccola minoranza terrorista che è per lo più ebrei, tutto questo parla un’altra lingua, una lingua che il mondo non può ascoltare in modo permanente perché suona con la storia di sofferenze senza nome e disagi indescrivibili a carico di una nazione di cento-e-sessanta milioni di persone. Il fatto che, al fine di realizzare i suoi obiettivi, il bolscevismo utilizza metodi propagandistici che sono percepibili solo da coloro che hanno esperienza in queste cose e sono interamente accettato in buona fede da parte del cittadino medio fa di questo terrorismo internazionale straordinariamente pericoloso per gli altri Stati e popoli . Questa propaganda parte dal principio che il fine santifica i mezzi, che menzogne e calunnie, la terrorizzante del singolo e della massa, rapina e roghi e scioperi e insurrezioni, spionaggio e sabotaggio degli eserciti può e deve essere fatto uso di , e con ciò che lo scopo di rivoluzionare il mondo intero deve essere appositamente e unicamente tenuto in vista. Questo metodo straordinariamente pernicioso di influenzare le masse popolari non si ferma davanti a niente e nessuno. Questi sono solo competente a trattare il caso che vede nelle sue forze motrici segrete e sono in grado di adottare le misure necessarie contrarie. Questa propaganda capisce come adottare tutti gli strumenti per il suo scopo. Esso assume una forma intellettuale nei circoli intellettuali. E ‘borghese con la borghesia e proletariato con il proletariato. E ‘mite e passiva in cui che si adatta atteggiamento ed è pugnace ovunque si incontra opposizione che deve essere soppresso. Bolscevismo svolge la sua propaganda internazionale attraverso il Komintern. Poche settimane fa, questo apparecchio per la distruzione del mondo reso pubblico a tutta l’Europa il suo piano di campagna per l’annientamento delle nazioni e gli stati, tutti disposti e stabiliti i suoi elementi tattici e strategici. Eppure il mondo borghese, la cui estirpazione è stata annunciata apertamente e senza riserve di sorta, non è riuscito a fare qualsiasi protesta pubblica di indignazione e di unire tutte le forze al suo comando come un preciso contro-difesa. Il grido di allarme è stata sollevata solo da quegli stati in cui il bolscevismo è stato finalmente superato attraverso il ripristino dei principi nazionali. Ma questo grido di allarme è stato deriso dal mondo borghese minacciato e messo da parte come un allarme esagerato. Travolti chiaro di nemici interni ed uniti sotto lo standard nazionale socialista, la Germania si mise a capo dei gruppi marshalling nella lotta contro la bolscevizzazione internazionale del mondo. Qui lei è ben consapevole del fatto che lei sta compiendo una missione mondiale che si protende al di là di tutte le frontiere nazionali. Sulla questione di successo di questa missione dipende il destino delle nostre nazioni civili. Come socialisti nazionali, abbiamo visto il bolscevismo tutto e per tutto. Riconosciamo che sotto tutte le sue maschere e camuffamenti. Si erge davanti a noi derobed dei suoi orpelli, nudi e nudi in tutta la sua impostura miserabile. Sappiamo quali sono i suoi insegnamenti sono, ma sappiamo anche di cosa si tratta in pratica. Qui darò un quadro nuda e cruda, che è sostenuta in tutti i particolari da fatti incontestabili. Se c’è una scintilla di ragione lasciato nel mondo, e la facoltà per un pensiero chiaro, quindi gli stati ei popoli devono essere scioccati di fronte alla prospettiva e indotte a venire insieme per la loro difesa comune contro questo pericolo acuto. Lascio i metodi e le pratiche della propaganda comunista e la teoria dentro e fuori la Russia a parlare attraverso esempi che sembrano a me essere sintomatico. Questi esempi potrebbero essere sostituiti e integrati da migliaia di altri, i quali nel loro insieme mostrano l’aspetto terribile di questa malattia mondo. Omicidio di individui, assassinio di ostaggi e omicidi di massa sono i mezzi preferiti applicate dal bolscevismo per sbarazzarsi di ogni opposizione alla sua propaganda. In Germania trecento nazionalsocialisti caddero vittime al terrore comunista praticato sugli individui. Al 14 Gennaio 1930, Horst Wessel è stato girato attraverso la porta socchiusa della sua casa da parte comunista, Alberecht Hohler-chiama Ali-i suoi accessori che sono gli ebrei, Il 9 agosto 1931, i capitani di polizia, Anlauf e Lenck, furono abbattuti nel Bülowplatz a Berlino. sono stati accusati come mandanti dell’omicidio.Poco dopo Heinz Neumann è stato arrestato in Svizzera a causa di un passaporto che è valido ed una richiesta di estradizione presentata dalla Germania non è stato concesso, con la scusa che era un “crimine politico.” Questi sono solo alcuni esempi singoli del terrore comunista ha raso sugli individui. Come ulteriori istanze della sete di sangue e crudeltà di cui sono portatori prove possiamo girare per gli omicidi ostaggi che hanno avuto luogo negli anni precedenti. nel Cortile della Luitpold Gymnasium, a Monaco, dieci ostaggi, tra i quali una donna, sono stati girati tra le spalle, i loro corpi resi irriconoscibili e portati via. Questo atto è stato fatto per ordine del terrorista comunista, Eglhofer, e sotto la responsabilità degli ebrei sovietici Commissari,Nel 1919, durante il regime Bolshevic del Ebreo, Bela Kun, il cui vero nome era Aron Cohn, a Budapest sono stati uccisi venti ostaggi. Durante la Rivoluzione d’Ottobre in Spagna otto prigionieri sono stati girati a Oviedo, diciassette anni in Turon; e nelle caserme a Pelàno, per proteggere un attacco comunista, trentotto prigionieri sono stati messi a capo degli insorti e alcuni di loro hanno sparato. Al Congresso Komintern, il 31 luglio 1935 il leader comunista, Carcio, espressamente dichiarato che questa rivoluzione è stata effettuata attraverso “sotto la guida dei comunisti.” Questo elenco di spargimento di sangue diventa ancora quando aggiungiamo ad esso il numero apparentemente incredibile più timorosi e orribile di omicidi di massa effettuati dai comunisti. Come un prototipo classico di questo, abbiamo la Comune di Parigi del 1871, che è stata celebrata con passione da Karl Marx e approvato oggi dal sovietici moderni come il modello del Bolshevic Mondiale Rivoluzione. Il numero di vittime che caddero in quel terribile anno 1871 non può più essere accertata. Il Tschekist ebraica, Bela Kun, ha fatto un esperimento che rivaleggiava con la Comune di Parigi nel sangue quando ordinò l’esecuzione di 60.000 a 70.000 persone in Crimea. Per la maggior parte, queste esecuzioni sono state effettuate con mitragliatrici. Presso l’Ospedale Municipale in Alupka, 272 malati e feriti sono stati portati fuori in barella davanti al cancello dell’Istituzione e lì fucilati.La verità di questo è stata ufficialmente confermata nella relazione fatta alla Croce Rossa di Ginevra.Durante i 133 giorni della sua Regola Terrore in Ungheria l’Ebreo, Bela Kun, ha avuto innumerevoli uomini assassinati. I nomi di 570 di questi sono stati dati in documenti ufficiali. Nel novembre 1934, il maresciallo cinese, Tschiangkaischek, reso pubblico l’informazione che nella provincia di Kiangsi un milione di persone sono state assassinate dai comunisti e sei milioni derubati di tutti i loro beni.Tutti questi macchiato di sangue e di orrore eventi sollevando hanno raggiunto il culmine negli omicidi di massa commessi in tutta la Russia sovietica. Secondo le dichiarazioni fornite dai sovietici stessi e prendendo in considerazione fonti attendibili, il numero di persone giustiziate entro i primi 5 anni del dominio sovietico deve essere posizionato a circa 1,86 milioni, in cifra tonda.Di questi, 6.000 erano insegnanti e professori, 8.800 erano i medici della medicina, 54.000 erano ufficiali dell’esercito, 260.000 soldati, 105.000 funzionari di polizia, gendarmi 49.000, 12.800 funzionari pubblici, 355.000 persone delle classi superiori, 192.000 lavoratori, 815.000 contadini. Il statistico sovietico, Oganowsky, stima il numero di persone che morirono di fame negli anni 1921/1922 a 5.200.000. L’austriaco Cardinale-Arcivescovo, Monsignor Innitzer, ha detto nel suo appello del luglio 1934, che milioni di persone morivano di fame in tutta l’Unione Sovietica.Durante il suo discorso pronunciato alla Camera dei Lord il 25 luglio 1934, l’arcivescovo di Canterbury, parlando delle relazioni relative alle vittime della carestia in Russia sovietica nel 1933, ha detto che il numero era più vicino a sei di tre milioni. Abbiamo così davanti ai nostri occhi un quadro completo di questo terrorizazioni massa spaventosa e straziante che è solo approssimativamente pari passo con anche la maggior parte degli esempi raccapriccianti della guerra o rivoluzione che vengono registrati nella storia del mondo. Questo è il sistema attuale di spargimento di sangue e di terrore e di morte che viene effettuata da maniaci politici isterici e penali che avrebbe essa copiati in ogni paese e in ogni popolo, con le stesse pratiche terrorizzanti, nella misura in cui potrebbero trovare la possibilità di fare così. In considerazione di tutto ciò, sarebbe vano di anticipare le prove dello spirito di disciplina e generosa considerazione che i nazisti hanno dimostrato nello svolgimento attraverso i loro obiettivi rivoluzionari. Tale è “lo strano e terribile” somiglianza fra i metodi seguiti dai due regimi che l’autore dell’articolo sul giornale inglese sosteneva fossero simili a “struttura essenziale.” Ma i fatti a cui ho fatto riferimento non compilare Le rivoluzioni costano denaro. Propaganda Campagne di propaganda in tutto il mondo devono essere finanziati.Bolscevismo procura i mezzi per farlo a suo modo. Nell’estate del 1907 Stalin ha portato l’attentato noto a Tiflis su un trasporto denaro dalla Banca di Stato. Trenta persone caddero vittime all’attacco. I 250.000 rubli, che sono stati derubati dal trasporto, sono stati inviati a Lenin, che era allora in Svizzera.Dovevano essere a sua disposizione per scopi rivoluzionari. Al 17 Gennaio 1908 l’Ebreo, Wallack-Meer, che ora va sotto il nome di Litwinow ed è stato Presidente del Consiglio della Società delle Nazioni, è stato arrestato a Parigi in connessione con il bombardamento e rapina del trasporto a Tiflis . Il Partito Comunista in Germania organizzato e condotto le spedizioni saccheggio lì e anche il furto di esplosivi da depositi ufficiali. L’elenco di tali casi portati dinanzi ai giudici del Reich è molto lungo. In questa lista sono trenta crimini descritti come casi gravi ed estremi. A loro si aggiungono i roghi e gli attentati organizzati e perpetrati senza alcuna considerazione di sorta per la vita di persone innocenti. ci fu un’esplosione nella Cattedrale di Santa Sofia, che era stato organizzato e realizzato dalla Bolshevics. Nel luglio 1927 i comunisti impostare il Palazzo di Giustizia a Vienna il fuoco. Per celebrare la festa di Lenin, il 22 gennaio 1930, il Monastero Simonoff a Mosca, un edificio risalente al 14 ° secolo, è stato fatto saltare in aria. La notte del 27/28 Febbraio 1933 il Reichstag a Berlino, è stato dato alle fiamme come un segnale per il comunista armata in aumento. Attraverso il mezzo di scioperi, scontri di strada e insurrezioni armate, la prima fase preparatoria della rivoluzione Bolshevic è pensato per essere effettuato. I metodi utilizzati sono gli stessi in tutti i paesi. Una lunga serie di atti rivoluzionari che possono essere aggiunte su tutti i lati fornire una testimonianza evidente di questo. In una delle sue pubblicazioni di propaganda, il Komintern vantava di aver organizzato quasi tutti gli scioperi che hanno avuto luogo negli ultimi anni. Questi scioperi trovano la loro sequel violenta in combattimenti di strada.Dalla lotta di strada per la rivolta armata non è che un passo. In questa sequenza, i seguenti moti si sono svolte: ottobre 1917 in Russia, gennaio 1919 il Spartacus in aumento in Germania del 1920 la rivolta Max Hoelz in Vogtland, e l’Armata Rossa nel distretto della Ruhr, 1921 in Germania centrale, settembre 1923 ad Amburgo, dicembre 1924 a Reval, il 23 ottobre 1926, 22 Febbraio 1927 e il 21 marzo 1927 a Shanghai. December 1927 in Canton, October 1934 in Spain, April 1935 in Cuba and May 1935 in the Philippines. Dicembre 1927 a Canton, ottobre 1934 in Spagna, Aprile 1935 a Cuba e maggio 1935 nelle Filippine. Propaganda Bolshevic mira i suoi principali colpi contro le forze armate di un paese; perché le Bolshevics sanno che se fossero di adottare il principio di cercare di ottenere il sostegno della maggioranza del popolo non avrebbero mai potuto realizzare i loro piani. Force, Forza, dunque, è l’unico mezzo lasciati a loro; ma in ogni stato ben ordinato questo incontra l’opposizione dell’esercito. I Bolshevics di conseguenza si sentono vincolati ad introdurre la loro propaganda disintegrando nei ranghi dell’esercito stesso. La loro idea è di corrompere dall’interno, e quindi rendono inefficace come un baluardo contro l’anarchia. Prima dell’avvento del nazismo al potere in Germania c’è stata la massima collaborazione tra la spionaggio sovietico e le organizzazioni comuniste qui. Un reparto estero della OGPU operato ufficialmente nel nostro paese. Era il rappresentante speciale e agente di direttiva del spionaggio comunista. Lo scopo di questo spionaggio non era solo per ottenere i segreti militari in modo traditore, ma anche per portare avanti un sistema di sabotaggio tra la polizia e l’esercito. Parte del programma era quello di introdurre uno spirito ribelle nella Reichswehr e da un lavoro crescente di istruzione rivoluzionario per giungere ad una rivolta dei soldati e dei marinai delle forze armate tedesche. Dal luglio 1931 al dicembre 1932 i casi di cento-e-undici di alto tradimento sono state trattate dinanzi ai giudici tedeschi. Questi casi origine con le attività del partito comunista. Inoltre, vi era un numero straordinario di casi di spionaggio di un personaggio tradimento nelle fabbriche industriali. L’esempio più becero della interferenza di “diplomatici sovietici” con lo scopo di creare problemi di politica interna in un altro paese è garantita dalla ebraica ambasciatore sovietico, Joffe, che ha dovuto lasciare Berlino il 6 novembre 1918 perché aveva utilizzato il diplomatico corriere per il trasporto di materiale di sabotaggio che doveva essere utilizzato per minare l’esercito tedesco e rendere possibile la rivoluzione. Quali sono stati chiamati “Fondi Revolution” sono stati utilizzati in gran parte da Liebknecht per l’acquisto di armi per i comunisti tedeschi, e in parte anche per la produzione di materiale di propaganda da utilizzare tra l’esercito. Al 26 dicembre 1918, uno dei membri socialisti del Reichstag, l’Ebreo, il Dr. Oskar Cohn, ha dichiarato che il 5 del mese precedente, che aveva ricevuto 4 milioni di rubli dal Joffe ai fini della rivoluzione tedesca. Ora possiamo vedere che tutte queste attività erano per lo scopo di portare la caduta del Reich tedesco attraverso l’indebolimento e la corruzione dell’esercito tedesco. In mezzo a tutti questi singoli atti di terrore, di omicidi in ostaggio e omicidi di massa, saccheggi e incendi, scioperi e insurrezioni armate, spionaggio e sabotaggio degli eserciti, vediamo il comunista mondiale propaganda mostrando il suo volto proibire e smorfie. Un’idea e un movimento che ha utilizzato tali mezzi ignobili e rivoltanti per assicurarsi il potere e tenerlo in grado di mantenersi da solo imbrogli, calunnie e falsità. Questi sono i metodi tipici utilizzati dai bolscevismo nella sua propaganda; e sono applicati in modo diverso a seconda della idoneità del occasione. Così, per esempio, possiamo capire come sia che le crisi, catastophes ecc che avvengono in altri paesi al di fuori dell’Unione Sovietica sono sfruttati dal Bolshevic Propaganda, mentre ci viene detto che entro i confini sovietici un’opera di costruzione sociale è in corso che ha bandito disagio economico e ha creato uno Stato in cui non c’è disoccupazione. La vera verità è che una condizione di disordine commerciale esiste in tutto il paese e un collasso industriale che sconcerta descrizione. La “Terra senza disoccupazione” contiene centinaia di migliaia o addirittura milioni di mendicanti e bambini senza casa che affollano le strade delle grandi città, e centinaia di migliaia di persone che sono condannati all’esilio e al lavoro forzato. Mentre in tutti gli altri paesi presunte dittature capitaliste e fascisti sono al potere, Russia offre un esempio di libertà e dell’ordine democratico. Così ci viene detto. In realtà, questa terra è appassire sotto il dominio ebraico-marxista di forza, che si fermerà davanti a nessun mezzo per mantenersi al potere. La libertà pretesa e il diritto di auto-determinazione tra le nazionalità che costituiscono l’Unione Sovietica si rivela in realtà essere un processo di riduzione in schiavitù e l’estirpazione di quelle stesse nazionalità. La liberazione pretesa dei popoli coloniali e semi-coloniali attraverso il proletariato internazionale, quando guardò nella sua vera luce, un esempio macchiato di sangue e spietato imperialismo sovietico della peggior specie. Nella stessa Germania, prima del nostro avvento al potere, i pronunciamenti del Partito Comunista variavano senza scrupoli secondo la condizione dei tempi. In un primo momento la Germania era “un sacrificio semi-coloniale delle potenze di Versailles ed è stato tenuto premuto attraverso la Società delle Nazioni.” Ma quando il movimento nazionalsocialista ha cominciato a farsi strada tra il pubblico tedesco, il Partito comunista messo avanti un programma di “sociale e la liberazione nazionale “. Poi hanno proclamato una confederazione proletariato tra Berlino e Mosca e contro Versailles e la Società delle Nazioni. ” Oggi un patto militare è stato fatto con Parigi e Praga e sovietici sono entrati finora diffamato Società delle Nazioni, che ha usato per essere conosciuto come “The Robber League”. La cosiddetta politica di pace dell’Unione Sovietica si manifesta praticamente in intrighi rivoluzionari del mondo, tra gli altri paesi, in agitazione senza scrupoli-up dei conflitti tra i vari stati, mentre allo stesso tempo si sta armando a un ritmo fantastico in preparazione una guerra di aggressione. La gente nei paesi dell’Europa occidentale parlano di un ordine sociale senza distinzione di classe;ma nella stessa Russia, vi è una differenziazione violenta tra le caste privilegiate ed espropriati. La propaganda sovietica parla di “un paradiso per i bambini che contiene i giovani più felice del mondo.” Lo stato reale del caso dimostra però ci milioni di bambini non supportati, l’esistenza del lavoro minorile e persino la pena di morte per i bambini. Propaganda Bolshevic inganno parla della “emancipazione della donna attraverso il comunismo”. La verità è che l’istituzione del matrimonio è stato completamente messo da parte, che c’è un terribile disgregazione e la soppressione della vita familiare, che vi è una mancanza di occupazione per le donne e uno stato di prostituzione che è allarmante in aumento. Tale regime, in cui la teoria e la pratica sono in contraddizione lampante, non può assolutamente mantenere la sua posizione se non per la propagazione della falsità e ipocrisia senza scrupoli. Prima del 30 gennaio 1933, ogni volta che un operaio è stato assassinato per ordine dei comunisti il reato è stato imputato alla nazionalsocialisti. Ci sono state costanti falsi rapporti di ammutinamenti tra le truppe d’assalto e operai tedeschi onesti sono stati bollati come crumiri.Quando Horst Wessel fu assassinato l’orrore della popolazione divenne così grande che i comunisti dovevano inchinarsi dinanzi ad essa; e, per cancellare se stessi, hanno messo in avanti la storia che questo misfatto politico vile nata da un alterco tra pretendenti rivali di un’amante.Quando Norkus, che era un membro della Gioventù hitleriana, è stato accoltellato da qualche comunista bruti la “Rote Fahne” sfacciatamente dichiarato che Norkus è stato ucciso da una spia nazista; in modo che i nazisti stavano sospettato di aver ucciso un membro di diciassette anni del proprio partito, al fine di procurarsi materiali per avere il Partito comunista tedesco vietato dalla legge. Lo stesso è accaduto quando Maikowski e Gatschke sono stati assassinati. Quando il nazionalsocialismo ha mostrato il lavoro del Partito Comunista in Germania Comunista ha avviato le storie di atrocità propaganda contro il nazionalsocialismo. Il processo-farsa Londra doveva assolvere il Partito Comunista di qualsiasi colpa di bruciare il Reichstag, sostenendo che era stato sostenuto e approvato dal leader nazionalsocialisti. Il membro morto del Reichstag non poteva negare ciò che era stato falsamente attribuito a lui.. Più tardi, tuttavia, confessioni sono state fatte da persone che erano in precedenza stati dirigenti comunisti, che non una sola parola della verità era contenuta nel memorandum. Il tutto è stato confessava da loro di essere stato falsificato in tutti i suoi dettagli al fine di portare il nazionalsocialismo in discredito di fronte al mondo. Giuristi e giornalisti di fama, e anche un signore inglese, sceso al livello di fare marionette di se stessi in questo processo-farsa di Londra. Da quel momento i comunisti sono state portando avanti un lavoro sistematico mondiale di propaganda contro la Germania, perché riconoscono e si rendono conto che i socialisti nazionali sono i loro nemici più pericolosi.Tra i temi eternamente ricorrenti di questa agitazione comunista sono le storie di preparativi di guerra nell’interesse dell’imperialismo tedesco, i preparativi per una rivincita contro la Francia, annessioni in Danimarca e Olanda e Svizzera, negli Stati baltici e l’Ucraina, ecc e una crociata tedesca contro l’Unione Sovietica, dissensi nel partito e del governo, in particolare tra il partito e l’esercito, crescente malcontento tra le masse, assassinii di leader uomini in Germania o tentativi sulle loro vite, i preparativi per l’inflazione e la venuta di un completo economica crollare, l’assassinio e la tortura di prigionieri, presecuzioni religiosi e vandalismi culturali di ogni genere. Queste falsità propagandistiche vengono inviati attraverso migliaia di canali e in migliaia di modi, boureois intellettualismo, a volte inconsciamente, a volte consapevolmente, si preme al servizio di questa campagna di diffamazione. In tutte le capitali europee ci sono grandi uffici per la diffusione di questo veleno in tutto il mondo e le grandi sovvenzioni sono forniti dal Komintern per la preparazione e l’esecuzione dei lavori. Queste organizzazioni sono centri costanti di disordini fra le nazioni. Essi non si stancano mai di fomentare guai ogni modo possibile. Questa è la forma in cui essa si riveste e vive, con la menzogna e la calunnia e cavilli, in modo da rendere le nazioni sospettosi l’uno dell’altro e odieranno a vicenda, in modo da diffondere uno spirito generale di agitazione; perché i Bolshevics sanno così bene che non potranno mai portare l’idea comunista di trionfare se non in un’epoca che è distratto e scettico. In Germania abbiamo controversie religiose che nascono da profonde questioni di coscienza, ma non hanno nulla a che fare con una negazione della religione. Tali controversie sono sfruttati a volte dalla critica innocui e talvolta dannosi e un parallelo è tracciata tra di loro e la ateismo assolutamente dogmatica del Bolshevic internazionale. Per realizzare il grottesco del parallelo è solo necessario indicare alcuni esempi nella teoria e nella pratica del comunismo. Nel programma dell’Internazionale Comunista è apertamente e liberamente ha dichiarato che la lotta contro ogni tipo di religione deve essere effettuata su spietatamente e sistematicamente. Lenin ha dichiarato che “la religione è l’oppio dei popoli ed è una specie di olio di flemma.” Queste dichiarazioni sono pubblicate nel quarto volume delle sue “Opere”. Al secondo Congresso degli Atei, Bucharin ha dichiarato che la religione deve essere “distrutto con la baionetta.” L’Ebreo, Gubermann, che, sotto il nome di Jaroslawski, è il leader dell’Associazione degli atei militanti in Unione Sovietica, ha fatto il seguente dichiarazione: “E ‘nostro dovere di distruggere ogni mondo-concetto religioso … Se la distruzione di dieci milioni di esseri umani, come è accaduto durante l’ultima guerra, dovrebbe essere necessario per il trionfo di una classe determinata, quindi che deve essere fatto e sarà fatto “. Nel numero del 6 novembre 1930 L’ateo, il periodico mensile che è l’organo centrale dell’Associazione degli atei militanti, ha scritto quanto segue: “Noi bruciare tutte le chiese del mondo e radere al suolo tutte le prigioni a terra.” in tutti gli istituti scolastici in tutta l’istruzione religiosa Unione Sovietica è proibito e al suo posto è stato introdotto un corso di istruzione sistematica ateismo marxista. I bambini di età inferiore ai 18 è fatto divieto di partecipare a funzioni religiose e preghiere. La Legge Chiesa del 8 Aprile 1929 ha istituito una situazione in cui le comunità spirituali e religiose sono privati di tutti i diritti. Tutti il clero e le loro famiglie appartengono alla classe dei diseredati cittadini sovietici, così perdendo automaticamente il diritto al lavoro o guadagnare il loro sostentamento, e sono suscettibili di essere rimossi dal loro domicilio in qualsiasi momento qualunque. Tale è il concetto di teoria e mondo dei principi giuridici di base Bolshevic ateismo, e che tali principi sono pertanto effettuate in pratica. Fino al 1930, 31 vescovi, 1.600 sacerdoti e 7.000 monaci sono stati uccisi sotto il regime sovietico. Secondo le statistiche disponibili per il 1930, ci sono stati poi confinati in prigioni, in condizioni di fame, 48 vescovi, clero 3.700 e 8.000 monaci e monache. La “Lega internazionale contro la Terza Internazionale” a Ginevra ha pubblicato le statistiche il 6 agosto del 1935, mostrando che in Russia 40.000 sacerdoti erano stati arrestati, cacciati o uccisi. Quasi tutte le chiese ortodosse e le cappelle sono stati distrutti o altrimenti chiusa al culto e trasformata in club, cinema, fienili, ecc Prima del nostro dell’avvento al potere, la propaganda atea effettuata dai marxisti in Germania, le cui forze si è rovesciato , ha preso la sua posizione a favore dello stato terribile delle cose che ho descritto. Il socialdemocratico “League of Geman Liberi Pensatori” da solo ha avuto una adesione di 600.000. Il Comunista “Lega dei proletari Liberi Pensatori” aveva stretta a 160.000 membri. Quasi senza eccezioni, i leader intellettuali di ateismo marxista in Germania erano ebrei, tra cui spicca Erich Weinert, Felix Abramo, il dottor Levy-Lenz e altri. Alle riunioni regolari, tenute in presenza di un notaio, i membri sono stati invitati a registrare la loro dichiarazione di ritiro dalla loro chiesa per una tassa di 2 punti. E così la lotta per l’ateismo è stata condotta su. Tra il 1918 e il 1933 i ritiri delle Chiese evangeliche tedesche ammontava a due milioni e mezzo le persone in Germania. Il programma di cui queste società atee stabilite in materia di questioni sessuali è ampiamente caratterizzato nei seguenti richieste espresse pubblicamente durante le riunioni e distribuiti in forma di opuscolo: 1 L’abrogazione completa di tali punti della legge che fare con il crimine dell’aborto, e il diritto di avere aborto procurato gratuitamente negli ospedali pubblici. 2 Non interferenza con la prostituzione. 3 L’abrogazione di tutte le norme borghesi-capitalistico in materia di matrimonio e divorzio. 4. registrazione ufficiale ad essere facoltativo e ai bambini di essere educati dalla comunità. 5 Abrogazione di tutte le penalità per le perversioni sessuali e l’amnistia da concedere a tutte le persone condannate come “criminali sessuali.” Davvero un caso di follia metodica, che ha per scopo la distruzione volontaria di nazioni e la loro civiltà e la sostituzione di barbarie come un principio fondamentale della vita pubblica. Dove sono gli uomini dietro le quinte di questo movimento mondiale virulenta? Chi sono gli inventori di tutta questa follia? Chi ha trapiantato questo ensemble in Russia e sta facendo oggi il tentativo di far prevalere in altri paesi? La risposta a queste domande svela il segreto vero della nostra politica anti-ebraica e la nostra lotta senza compromessi contro gli ebrei; per la Bolshevic internazionale è in realtà niente di meno che un internazionale ebraica. E ‘stato l’Ebreo che ha scoperto il marxismo. E ‘l’Ebreo che per decenni ha cercato di fomentare rivoluzioni mondiali attraverso il medium del marxismo. E ‘l’Ebreo che è oggi a capo del marxismo in tutti i paesi del mondo. Solo nel cervello di un nomade che è senza nazione, razza e paese potrebbe questo satanismo potuto essere covato. E solo uno in possesso di una malevolenza satanico potrebbe lanciare questo attacco rivoluzionario. Per bolscevismo è niente di meno che il materialismo brutale speculando sugli istinti più bassi del genere umano. E nella sua lotta contro la civiltà europea occidentale si avvale delle più basse passioni umane nell’interesse della comunità ebraica internazionale. La teoria alla base di questa fanatismo politico ed economico è stato excogitated da un Ebreo di nome Karl Mordechai, alias Marx, figlio di un rabbino in Treves. Una variante della stessa teoria nata dal cervello di un altro Ebreo chiamato Ferdinand Lassalle. Era il figlio del ebraica Chaim Wolfsohn da Loslau, che ha cambiato il suo nome a Losslauer e poi a Lasel e infine a Lassalle. Il ministro del Lavoro del Comune di Parigi era l’Ebreo, Leo Fraenkel. Il terrorista ebreo, Karl Cohen, era l’amico di Marx. Al 7 Maggio 1866, in Unter den Linden, Berlino, questo Cohen ha fatto due tentativi di assassinare Bismarck sparando a lui. Nei giorni pre-guerra della redazione del “Vorwaerts”, l’organo socialista tedesco, già impiegato 15 ebrei, la maggioranza dei quali in seguito divenne leader del comunismo in Germania. Tra questi erano Kurt Eisner, Rudolf Hilferding, e Rosa Luxemberg. Durante la Grande Guerra gli ebrei polacchi, Leo Joggisches e Rosa Luxemberg, erano a capo del intenti forze motrici su determinando la caduta militare della Germania e la successiva rivoluzione mondiale. Un altro Ebreo-Hugo Haase-successivamente presidente del dell’USPD (Independent tedesco Partito socialista) ha richiesto il rifiuto di crediti di guerra il 4 agosto 1914. Il 10 novembre 1918 si formò il “Consiglio dei sei rappresentanti del popolo”, che comprendeva il ebrei Hasse e Landsberg. Il 16 dicembre 1918, si è tenuta la prima riunione del “Congresso Generale dei Lavoratori ‘e dei soldati sovietici della lingua tedesca.”. In questo congresso gli ebrei, Cohen-Reuss e Hilferding, sono stati i principali oratori. Le forze armate della Germania sono stati rappresentati dal Ebreo Hodenberg, per l’VIII Armata, l’Ebreo Levinsohn, per il IV, l’Ebreo Siegfried Marck per l’Esercito Dipartimento A, Nathan Mosè per Dept. B. Jacob Riesenfeld ha rappresentato il gruppo Esercito di Kiew e Otto Rosenberg rappresentavano il gruppo Esercito di Kassel. Il primo Congresso del Partito Comunista si è tenuta a Berlino il 31 dicembre, 1918, in cui l’ebrea Rosa Luxemburg è stato eletto leader. La Conferenza Reich del movimento Spartacus, tenutasi il 29 dicembre 1918, è stato ufficialmente inaugurato dal rappresentante ufficiale dell’Unione Sovietica, un Ebreo di nome Karl Radek Sobelsohn, mentre Rosa Luxemburg è apparso come uno dei relatori ufficiali. Nella notte tra il 6 e il 7 Aprile 1919, dopo la rimozione del Ebreo Eisner a Monaco di Baviera, la Repubblica sovietica fu proclamata lì. La parte principale di questo è stata presa dagli ebrei Landauer, Toller, Lipp, Erich Muehsam e Wadler. Il 14 aprile del 1919, un secondo governo sovietico è stata costituita a Monaco di Baviera, con la ebrei Levine-Nissen, Levien e Toller alla sua testa. La stampa del Partito comunista tedesco a Berlino era controllata dagli ebrei Meyer, Thalheimer, Scholem, Friedlaender ecc Gli avvocati che operavano per conto del Partito comunista tedesco erano ebrei Litten, Rosenfeld, Joachim, Apfel, Landsberg ecc Il pozzo noto Bolshevic Ebreo Raffes, scrive: “L’odio dei zarismo contro gli ebrei era giustificata; perché a partire dagli anni Sessanta in poi in tutti i partiti rivoluzionari il governo ha dovuto affrontare gli ebrei come i membri più attivi. ” Al secondo congresso del Partito operaio socialdemocratico di Russia, nel 1903, la scissione si è verificato che divideva il partito in Bolshevics e Menshevics. In uno quanto nell’altra di queste parti posizioni autorevoli sono svolte da ebrei. Questi, Sono static i seguenti: Nella Menshevics: Martor (Zederbaum), Trotzki (Bronstein), Dan (Gurwitsch), Martynow, Liber (Goldmann), Abramowitsch (Rein), Goreff (Goldmann), ecc Nella Bolshevics: Borodin (Grusenberg) -subsequently leader del movimento rivoluzionario bolshevic in Cina, attualmente Bolshevic Commissario in Mongolia. Frumkin, Hanecki (Fuerstenberg), Jaroslawski (Gubelmann)-leader del movimento ateo in Unione Sovietica e in tutto il mondo, Kamenew (Rosenfeld), Laschéwitsch, Litwinow (Wallach), – a sovietico attuale Commissario Esteri e già Presidente della Lega delle Nazioni, Ljadow (Mandelstamm), Radek (Sobelsohn), Sinowjew – 1919-1926 leader della Internazionale comunista, Sokolnikow (brillante), Swerdlow-amico e collaboratore di Lenin. All’inizio del mese di agosto 1917, il VI Congresso del Partito Bolshevic è stato aperto. Il comitato di presidenza è composto da 3 russi, 6 ebrei e 1 georgiana. Al 23 Ottobre 1917 la storica seduta del ZK (Comitato Centrale) si è tenuta. Qui la rivolta armata è stata decisa. Ai fini della presa in consegna la leadership della rivolta un “Ufficio Politico” e un “Centro Revolutionary War” sono stati stabiliti. Questi centri politici e militari della Rivoluzione Bolshevic erano costituiti da 2 russi, 6 ebrei, 1 georgiano e 1 polo. Nella “Collezione di rapporti sul bolscevismo in Russia” inglese, che è stato presentato al Parlamento nel mese di aprile del 1919, per ordine di Sua Maestà, rapporto n ° 6 contiene: Un telegramma da Sir M. Findlay al signor Balfour (pervenuta il 18 Settembre 1918): “In seguito è relazione del Ministro olandese a Pietrogrado, 6 settembre, ha ricevuto oggi, sulla situazione in Russia, in particolare per quanto colpisce sudditi britannici e gli interessi britannici sotto la protezione del ministro:. . . “A Mosca ho ripetuto interviste con Chicherin e Karahan. Tutto il governo sovietico fu affondata al livello di un’organizzazione criminale. Bolshevics rendono conto che il loro gioco è finito, e hanno intrapreso una carriera di pazzia criminale. . . “Il pericolo è ormai così grande che sento il dovere di richiamare l’attenzione degli inglesi e tutti gli altri Governi al fatto che se un termine non viene messo al bolscevismo in Russia al tempo della civiltà del mondo intero sarà minacciata. … ritengo che la soppressione immediata del bolscevismo è il più grande problema di oggi di fronte al mondo, non anche escludendo la guerra, che è ancora in corso e salvo, come sopra indicato bolscevismo è stroncata sul nascere subito, è destinato a diffondersi in una forma o nell’altra l’Europa e il mondo intero come è organizzato e lavorato da ebrei che non hanno la nazionalità e il cui unico scopo è quello di distruggere per i propri fini l’ordine esistente delle cose. L’unico modo in cui questo pericolo può essere scongiurato sarebbe un’azione collettiva da parte di tutte le potenze. ” Il 13 novembre 1934 il giornale The Moment, che viene portato fuori a Varsavia ed è una delle riviste leader ebraici dell’Europa orientale, ha pubblicato un articolo (In No. 260B), che è stato intitolato “Laser Moisséjewitsch Kaganowitsch” (il vice di Stalin e di destra man mano). L’articolo afferma: “E ‘un grande uomo, questo laser Moisséjewitsch-lo farà una regola giorno il paese degli Zar … Sua figlia, che sarà presto 21, è ora la moglie di Stalin. . . e perché è buono per gli ebrei – Laser Moisséjewitsch. Vedete, è bene avere un uomo in una delle posizioni chiave. ” Tra i funzionari in modo più autorevoli del Partito e dello Stato nelle più alte consigli dell’URSS troviamo che più di 20 sono ebrei e solo 17 i russi, mentre la percentuale di ebrei a tutta la popolazione dell’URSS è soltanto 1.8. Commissario del Popolo agli Interni (ex Tscheka o OGPU) è l’Ebreo Jagoda. Nel Internazionale Comunista (il “Maggiore della rivoluzione mondiale”) – l’Ebreo Pjatnitzki gioca il ruolo più importante. La leadership del movimento rivoluzionario Bolshevic in tutti i paesi laici e si trova ancora in mani ebraiche. In alcuni paesi, come la Polonia e l’Ungheria, sono in controllo esclusivo di questo movimento. Nel processo contro il comunista ebreo Schmelz marzo 1935, il commissario di polizia polacca Landèbzrski dichiarato come testimonianza che il 98% delle persone arrestate in Polonia con l’accusa di intrighi comunisti erano ebrei. L’attuale leader del movimento per la bolscevizzazione della Cina è l’Ebreo Borodin-Grusenberg. Con essa si può chiudere il conto. Questo è il comunismo con la maschera. Questa è la sua teoria, la sua pratica e la sua propaganda. Ho dato un conto calvo e compassato di fatti che sono stati raccolti per lo più da fonti ufficiali; ma questo conto indica uno stato di cose che è così terribile e rivoltante a tutti gli effetti che deve scioccare l’essere umano medio civilizzato. Questo vangelo di “emancipazione del proletariato dal giogo del capitalismo” è il tipo peggiore e più brutale del capitalismo che si possa immaginare. Si è pensato, impostare piedi e ha portato sotto l’ispirazione del culto Mammona e il pensiero materialista che si incarna nella comunità ebraica internazionale, sparsi per ogni paese del globo. Non è un esperimento sociale. E non è altro che un sistema di mammut per l’espropriazione e spoliazione delle classi direttiva ariane in tutte le nazioni, e la sostituzione della malavita ebraica al loro posto. Quelle persone che si mettono avanti qui come gli apostoli di un nuovo insegnamento ei liberatori dell’umanità sono in realtà figure che preannunciano l’anarchia e il caos per il mondo civilizzato. Non vi è più alcuna questione politica in esame. Questa cosa non può essere giudicato o valutato da norme o principi politici. Si tratta di iniquità sotto una maschera politica. Non è qualcosa che deve essere portato davanti alla sbarra di storia del mondo, ma piuttosto qualcosa che deve essere affrontato con l’amministrazione giudiziaria di ogni paese. Essa deve essere soddisfatta con gli stessi mezzi spietati e anche brutali con cui si sforza di usurpare il potere o mantenere il potere nelle sue mani. Qui non ci può essere barganing; perché il pericolo che minaccia l’Europa è acuto. Durante la notte si potrebbe rompere in fra le nazioni civili del mondo e diffondere la catastrofe universale. Quei membri che fanno la pace con esso presto imparano per esperienza che non sono loro che domare il bolscevismo, ma che il bolscevismo li porterà sotto il suo tallone. Non si può dire che il Komintern ha cambiato le sue pratiche. E ‘e rimane quello che è sempre stato, il propagandista e macchinari rivoluzionario che è dichiaratamente lo scopo di provocare la caduta dell’Occidente. La Nazione E Stato Reso immune Contro il veleno della anarchia rosso. Ha ripudiato le false e vuote di cattura-parole del mondo propaganda comunista. Seriamente e diligentemente e con pazienza e disciplina che si è dato alla soluzione dei problemi che si presentano fuori del proprio destino. La storia un giorno debita credito al Führer per aver salvato la Germania dal pericolo più grave e mortale rovesciando bolscevismo e risparmiando così l’intera civiltà occidentale dal baratro che sbadigliava prima. Spero che non sarà lasciato ai posteri a riconoscere la grandezza di questa missione storica, ma che sarà riconosciuto da nostri contemporanei e che deciderà di agire sulla verità dei suoi insegnamenti. Come il vero e leale vecchia guardia del Führer e il partito, ci rallegriamo che siamo in piedi sotto le sue bandiere in questa lotta più decisivo che la storia del mondo ha sperimentato. La nota seguente è aggiunto alla fine del discorso di Goebbels ‘: “Nella primavera carestia che ora è in arrivo, si ripetano eventi simili a quelli che ha avuto luogo nel 1933, quando innumerevoli persone innocenti in Ucraina, il quartiere Volga, nel Caucaso settentrionale e altre aree sono morti di fame? “Le organizzazioni firmatarie hanno fino ad ora preso la posizione che le questioni di umanità e di fornitura per il sollievo deve essere considerata indipendentemente da interessi politici e sociali. Essi considerano un dovere della natura umana e puramente caritatevole più elementare di non rimanere in silenzio su queste condizioni, ma per permettere la voce della coscienza parlare di nuovo. Per motivi di affamati e morire le persone, e per evitare una catastrofe come quella del 1933, chiedono che la situazione dovrebbe essere tutto chiaro e che la disposizione necessaria per il sollievo dovrebbe essere garantita. ” Le organizzazioni firmatarie sono: – Il interconfessionale e il Comitato di Soccorso Internazionale per le Aree fame in Unione Sovietica, la interconfessionale e internazionale russo di lavoro di soccorso delle sede europea per la Chiesa Azione soccorso, e il rilievo ebreo russo. Tali sono le autorità a cui il Dr. Goebbels si riferisce parlando delle condizioni di carestia che esistono in Russia sotto il regime Bolshevic. Vai alla pagina 1933-1945. Vai alla tedesca Propaganda Archive Home Page Fonte: http://www.calvin.edu/

Continue Reading

EUGENETICA

 

 La scienza dell’evoluzione

Per noi sia sacra ogni madre di buon sangue

eugenetica1

Questo fu’ il motto del PROGETTO LEBENBORD o sorgente di vita,ideato da Heinrich Himmler,propenso a realizzare le teorie eugenetiche del Terzo Reich,secondo le quali gli individi eugeneticamente positivi,dovevano essere tutelati e salvaguardati dagli individui eugeneticamente negativi evitando la contaminazione della razza pura.

Himmler due mesi prima dello scoppio della seconda guerra mondiale disse:

Una nazione che nel corso di venticinque anni ha perduto milioni dei suoi figli migliori,semplicemente non deve permettersi una simile perdita del suo sangue migliore,la nazione deve sopravvivere, il sacrificio del suo sangue migliore non deve andare perduto,si deve fare qual cosa in proposito.

eugenetica2

Cosi il PROGETTO LEBENSBORD divenne pienamente operativo nel 1939, e anche se non ebbe il successo desiderato porto alla luce 7.900 bambini in Germania di pura discendenza ARIANA,i figli delle SS,i cittadini del domani.

Lo scopo del PROGETTO LEBENSBORD non era soltanto quello di migliorare la razza tedesca soltanto dal punto di vista fisico ma anche da quello mentale. Le giovani menti venivano nutrite con valori ed educazione sani per poter creare individui perfetti caratterialmente, moralmente ma soprattutto fisicamente.

A questi giovani cittadini del domani gli veniva impartita una corretta e piena istruzione generale su ogni campo soprattutto su quello sportivo e militare.

Loro sarebbero dovuti diventare il meglio del meglio,l elit di Germania.

LEBENSBORD venne attuato anche in altre nazioni ed in Norvegia ebbe i risultati migliori furono portati alla luce 12.000 bambini di madri norvegesi e padri tedeschi appartenenti alle SS tutti i bambini erano eugeneticamente positivi.

Si arrivo alla conclusione che riuscire a raggiungere la perfezione era possibile,ma la guerra ormai giungeva al termine,gli alleati avevano invaso le terre del Reich,avevano sottratto al popolo tedesco la sua liberta’ ed il suo spazio vitale,e per il PROGETTO LEBENSBORD arrivo la fine.

LEBENSBORD fu catalogato come un’altra barbaria nazista,ma trovare la perfezione o il provare ha migliorare l’uomo siamo sicuri che lo sia?

eugenetica3

 

 

Antonino Aronica

 

Continue Reading

L’altra verità, sconvolgente, sull’ Isis e sui suoi aguzzini

video

di Marcello Foa – Leggo titoli sconvolti e giustamente indignati per la decapitazione del giornalista Usa ad opera dell’Isis, ovvero dei fondamentalisti islamici che stanno occupano ampie parti del Medio Oriente e dell’Iraq. E’ un gruppo che, come emerge anche nel filmato, oggi proclama il proprio odio per gli Stati Uniti. La storia in teoria è semplice e già vista: terroristi contro la superpotenza americana. In realtà molto più sofisticata e – consentitemelo – sconvologente. Già, perché pochi analisti davvero coraggiosi e indipendenti, nessuno racconta com’è nato l’Isis, chi l’ha voluto, chi l’ha finanziato. La risposta è sorprendente: sono gli stessi americani d’intesa con gli israeliani e i britannici. Già perché l’Isis rappresenta l’evoluzione di quelle bande armate – composte da fanatici e da criminali – che gli Usa assieme ai due alleati hanno appoggiato e armato nel tentativo di rovesciare il regime siriano di Aassad, come ha confermato recentemente, tra gli altri, Snowden, svelando documenti ufficiali dell’agenzia americana National Security agency (leggi qui). E in internet girano foto di John McCain che nel febbraio 2011 incontra i cosiddetti ribelli siriani – tra cui anche gli attuali leader dell’Isis – definendoli dei “moderati”. Sono quei “moderati” che – preso atto dell’impossibilità di rovesciare Assad – si sono staccati dalla Siria e hanno iniziato a invadere l’Irak, mettendo facilmente in difficoltà il governo di Bagdad e alle strette i curdi ovvero altri amici ed alleati degli americani. Sia chiaro: oggi l’Isis appare come un’entità autonoma ed è improbabile che sia ancora sostenuta e foraggiata dagli Usa, ma non sarebbe mai esistita se qualche dottor Stranamore non avesse ceduto alla tentazione di tentare strane e tortuose alchimie in Medio Oriente, tipiche degli 007 ma dall’esito, come sempre in questa zona del mondo. imprevedibile. Oggi l’Irak liberato dagli americani è devastato da ribelli che non avrebbero mai avuto questa forza se non fossero stati inizialmente sostenuti e armati dagli stessi americani. A pagarne il prezzo è il giornalista statunitense drammaticamente e spettacolarmente decapitato (sempre che il video non sia manipolato) e con lui milioni di persone costrette alla fuga, o catturate o torturate o uccise in una zona che doveva conoscere la libertà e la democrazia e che invece sprofonda nella disperazione e nel caos. Verrebbe da dire: complimenti, Apprendisti Stregoni. E qualcuno potrebbe rinfacciare agli Usa, a Israele e alla Gran Bretagna la propria tragica faciloneria. Sempre che il caos nella regione non sia voluto o perlomeno gradito… ma questo è un altro discorso. Da Apprendisti Strateghi o da Maestri di Cinismo. Ne riparleremo. Fonte: http://blog.ilgiornale.it/foa/2014/08/20/laltra-verita-sconvolgente-sullisis-e-sui-suoi-aguzzini/ Ecco chi sono ISIS_: http://www.globalresearch.ca/isis-leader-abu-bakr-al-baghdadi-trained-by-israeli-mossad-nsa-documents-reveal/5391593 tratto da facebook; Francesco T.

Continue Reading

NWO: I PERICOLI PER LA SOCIETA’ ODIERNA

No-NWO

Il NWO (conosciuto dalla massa come Nuovo Ordine Mondiale) è un organo occulto che agisce per sovvertire il normale corso degli eventi. Il suo principale scopo è quello di sottomettere e soggiogare l’umanità intera ad un unico potere. In questo articolo non dirò cose già note nè tantomeno mi metterò a fare nomi e cognomi. Certe cose sono già note. Mi limiterò quindi a dare una mia personale lettura del fenomeno NWO. Stiamo già assistendo, purtroppo da molto (forse troppo) tempo, ad una disumanizzazione dell’essere umano. Tutti si stanno omologando alle mode, alle correnti di pensiero più in voga, alla musica che piace ai più, ai libri che leggono tutti, ai pensieri che tutti hanno su ogni cosa (politica, calcio, ecc.). Non c’è più quell’interesse alla scoperta, alla ricerca, al miglioramento della specie, al conseguimento di risultati di cui andare fieri. Insomma: non esiste più l’essere umano in quanto tale. Come risultato di un attacco frontale al nostro futuro da parte de più importanti scienziati sociali e ingegneri comportamentali mondiali, gli ormeggi della fermezza morale sono crollati. Il popolo si è arreso all’irrazionalità moralmente indifferente. Come dicevo poc’anzi, manca la spinta di andare alla ricerca della novità, manca la (probabilmente) la volontà di andare oltre il limite che la società ci impone. Stiamo diventando un popolo di robot, di automi telecomandati e guidati a piacere del burattinaio. Ad essere sotto attacco in questo momento, non sono solamenete i diritti umani individuali, ma la stessa concezione di “stato-nazione” repubblicano. L’Executive Conference Centre è stata accusata di insegnare la modificazione del comportamento ai dirigenti di alto livello. Questi soggetti sono zombie umani che sono stati posti in posizioni di controllo per condurre l’umanità nella “nuova era oscura” della coscienza trascendentale. L’obiettivo finale è costituito dalla completa estirpazione del senso d’identità interiore dle genere umano, dalla lacerazione dell’anima più profonda dell’umanità e la collocazione, nello spazio vuoto, di un a pseudo-anima artificiale, sintetica. Tuttavia, per cambiare la condotta degli esseri umani è necessario che venga operato, come prima cosa, un cambiamento forzato nell’immagine che l’umanità ha di sé, nella sua fondamentale concezione di ciò che é. Vi siete mai chiesti come mai l’umanità sia sempre in costante ansia? La risposta è semplice: tenere un popolo o una comunità in un costante stato d’ansia rende più facile il controllo sugli individui e impedisce agli stessi di collaborare e cercare una soluzione per uscirne. Ma la gente non crederà mai a queste tesi, nemmeno quando tutte le carte saranno in tavola e i congiurati saranno smascherati ed esposti al pubblico ludibrio. Un esempio di questo processo può essere spiegato nella proposta del 1945 ad opera del dottor John Rawlings Rees. Consisteva nella creazione di “truppe d’assalto psichiatriche” allo scopo di mettere in atto uan sorta di controlo politico che, mediante il “procedimento di modifica comportamentale programmata”, spingessero la popolazione (o la maggior parte di essa) verso la psicosi. L’esperienza storica non è un vivere nel presente, volgendo indietro lo sguardo, ma un andare indietro nel passato per tornare al presente conuan coscienza più ampia e intensa dei limiti di quello che era il nostro precedente punto di vista. Il sopracitato dottor Rees, sempre nel 1945 disse “le guerre non si vincono uccidendo il proprio avversario, ma minando o distruggendo il suo morale e conservando il proprio”. Il dottor Rees reclutò uno psicologo di nome Kurt Lewin. Quest’ultimo fu no degli umini chiave che praticò tecniche di manipolazione e modificazione del comportamento. Molte proposte di Lewin vennero accettate di buon grado nella società dell’epoca. Ma se fossero state esposte in una società sensata e morale allora sarebbero state usate come carta igenica e lo stessop Lewin sarebbe stato richiuso in un istituto per malati psichiatrici. Per i suoi studi ricevette un sacco di soldi, la cittadinaza statunitense e una borsa di studio dei Rockfeller. Il 27 gennaio 1974, il quotidiano inglese Sunday Times, svelò l’utilizzo più attuale di certi metodi del lavaggio del cervello attuati da parte dei Servizi Segreti anglo-americani. Questo programma consta di 4 passaggi: 1. mettere alla prova la sensibilità del sistema nervoso mediante la proiezione di parole o simboli su uno schermo per brevi attimi (serviva per capire se la tortura fisica o la reclusione avrebbero piegato la psiche del candidato); 2. analisi dell’identità di gruppo, insegnando loro a sviluppare un “ego plausibile”; 3. aggressione brutale in gruppo o sessioni di autocritica per simulare un ipotetico interrogatorio del nemico; 4. insegnamento a battere la macchina della verità. Ultimamente qualcuno ha proposto di cambiare la denominazione “mamma e papà” per sostituirla con “genitore 1 e genitore 2″. E’ un attacco all’identità sessuale. Il più sconcertante tentativo di manipolazione mai tentato nella storia. Mediante la creazione del “Sesso X” e lo sdoganamento della pedofilia e con l’aiuto delle lobby politiche ed economiche, ci stiamo avviando verso il percorso che conduce ad un nuovo essere umano “senza identità”. Se davvero arrivassimo ad un annullamento dei sessi allora saremmo davvero in un tunnel in cui la luce è davvero molto ma molto lontana Per evitare che tutto questo abbia un seguito dobbiamo far sì che la gente capisca quanto la nostra esistenza sia controllata in tutto e per tuto. L’unica via di uscita (non mi stancherò mai di dirlo) per un ritorno al benessere e alla libertà sotto tutti gli aspetti, si chiama FASCISMO. Gobbo Lorenzo CAPO PROVINCIA PORDENONE – pordenone@fascismoeliberta.info © Riproduzione riservata

Continue Reading

1984 – 2014. DAL PASSATO VIENE IL FUTURO!?

1984_2014

 

1984 – 2014 So che a molti questo accostamento di date sembrerà strano ma in realtà non è affatto un caso. Per rendere più chiara la cosa cercherò di spiegare a grandi linee. Nel 1948 lo scrittore George Orwell scrisse un romanzo intitolato “1984”. Racconta di un mondo futuristico in cui un Grande Fratello (Big Brother) controlla ogni singolo movimento di ogni abitante di Estasia (il nome del posto in cui è ambientato il romanzo). La societè governata da questo infallibile e onniscente Grande Fratello. Non ci sono leggi scritte e niente, apparentemente, sembra proibito. Tranne divertirsi, pensare e amare. Gli abitanti sono automi che eseguono esattamente quanto viene detto loro. Sono tutti uguali. Stesso modo di vestire. Stesso pensiero. Stessa ideologia. Chiunque sia ritenuto una minaccia viene “vaporizzato”. Il governo non è stato eletto bensì nominato e quindi ha potere decisionale praticamente su qualsiasi cosa e nessuno ha il diritto o la possibilità di opporsi nè di pensarla diversamente da quanto detto dal governo, pena la “vaporizzazione”. In questa società le tivù sono controllate dal governo e i programmi hanno il solo compito di rendere ancora più stupidi e bigotti i cittadini proponendo programmi inneggianti al Grande Fratello e al suo governo. Solamente due persone cercheranno di mantenere un briciolo di umanità in tutta questa storia: Winston e Julia. Ora vediamo il termine di paragone con il 2014. Il governo italiano non è stato votato bensì nominato da un comunista impenitente che se ne frega altamente del benessere altrui. Siamo tutti controllati (l’unica differenza è che siamo controllati dalle banche e dai poteri forti, ma il sistema è lo stesso); ogni nostro movimento, sia esso bancario o fisico, viene registrato e trascritto per poi essere analizzato e ogni anomalia viene immediatamente segnalata al Grande Fratello (in questo caso il governo Renzi) che prenderà poi i suoi provvedimenti. Le tivù sono controllate dal regime imposto dalla cultura bigotta e agricola dei comunisti secondo il quale bisogna ascoltare solo quello che viene detto dai loro delatori e sostengono che quanto detto da altri sia solo una mera bugia e un tentativo di sovvertire l’ordine e il naturale (secondo loro) corso delle cose. Chiunque sia contrario alle mosse o alle proposte del governno Renzi viene, inevitabilemente, tavviato di essere un nemico della democrazia, di non volere il bene del popolo, di non avere a cuore l’Italia e i suoi cittadini. Spesso viene anche denigrato o portato in tribunale solamente per toglierlo di mezzo. Ormai siamo abituati a questi mezzucci da bambini. Stiamo assistendo, ormai dalla nomina del governo Monti, ad una dittatura ideologica senza precedenti. Il governo Renzi è il terzo governo nominato senza chiedere la parola al popolo. Il termine democrazia significa potere al popolo ma qui io vedo solo ciarpame e inutili tentativi di instaurare un nuovo regime comunista di stampo sovietico. Non esiste vaporizzazione ma una sorta di campagna denigratoria assurda e senza precedenti. Ultimamente abbiammo visto la nascita di 200.000 partiti e partitini che si pongono come “alternativa”, propongono e usano come bandiera “il cambiamento”, promettono mari e monti e poi, una volta arrivati (se superano al soglia di sbarramento) in Parlamento o al Senato si giustificano dicendo “Cari elettori, non siamo sicuri di poter mantenere le promesse che vi abbiamo fatto in campagan elettorale. Dovete capire che non governiamo da soli”. Molta gente si accontenta di questa frase, ma tanta altra gente è stufa di questo sfruttamento. Per questo l’unica e vera alternativa per ritornare ad uno Stato che pensi davvero al bene del popolo, che faccia davvero le riforme utili, che torni a dare potere al popolo, che non sia schiavo di banche e poteri forti, è il ritorno al fascismo. Il fascismo delle origini. Non quello storpiato dai neo-partiti che si dichiarano fascisti ma che di fascista hanno ben poco. Il fascismo non è una semplice ideologia. E’ un modo di vivere. Un modo di pensare. Un modo di essere. Fascisti si rimane tutta la vita. Esserer fascista significa non scendere a patti con nessuno. Significa non svendere o svilire l’ideologia. Come disse Ezra Pound “Se un uomo non è disposto a lottare per le sue idee, o le sue idee non valgono nulla o non vale nulla lui”. Ecco perché i giovani di oggi devono sentirsi come Winston e Julia del romanzo di Orwell: non è mai troppo tardi per portare il cambiamento. Non è mai troppo tardi per il fascismo. Gobbo Lorenzo CAPO PROVINCIA PORDENONE – pordenone@fascismoeliberta.info © Riproduzione riservata

Continue Reading