Attività

10 Febbraio 2014: “Giorno del Ricordo”
In memoria degli infoibati e degli esuli istriani fiumani e dalmati.

 

10 FEBBRAIO FOIBE10 FEBBRAIO FOIBE2 10 FEBBRAIO FOIBE3 10 FEBBRAIO FOIBE4 10 FEBBRAIO FOIBE6

Presenti per il Movimento Fascismo e Libertà :
 Saverio Galeotalanza
 Joseph David Bruscino
 Francesco Montuori

———————————————————————————————————————————–

Gazebo militante MFL (Mugnano del Cardinale)

BANCHETTO MUGNANO1BANCHETTO MUGNANO3

BANCHETTO MUGNANO2    BANCHETTO MUGNANO4

Gazebo militante MFL con volantinaggio Domenica 22 Dicembre 2013 Mugnano del Cardinale (AV) Piazza Santissima del Carmelo.

I temi della manifestazione sono stati incentrati sui molteplici danni causati dalla finanza derivata  speculativa, e petizioni popolari ai Presidenti della Camera dei Deputati e del Senato della Repubblica contro ogni provvedimento di amnistia e indulto e contro l’abolizione del reato di immigrazione clandestina .
Presenti per il Movimento Fascismo e Libertà :
 Saverio Galeotalanza
 Rino Palmiero
 Francesco Montuori
 Joseph David Bruscino

———————————————————————————————————————————–

 Biblioteca Comunale “Ignazio D’anna” (Avella) 

BIBIOTECA COMUNALE1

BIBLIOTECA COMUNALE
PATRIMONIO CULTURALE INESTIMABILE DA RIQUALIFICARE
La cultura l’insieme delle conoscenze letterarie, scientifiche, artistiche che concorrono a formare la personalità  e ad affinare le capacità  ragionative di un individuo, o semplicemente enunciando Giovanni Gentile (Filosofo e storico della filosofia, ministro della pubblica istruzione, professore universitario, dirigente scolastico, direttore di giornale) la cultura e educazione dello spirito.
L’art. 9 della carta costituzionale fa esplicito riferimento alla cultura, (“La repubblica promuove (promuoverebbe) lo sviluppo della cultura e la ricerca scientifica e tecnica, tutela il paesaggio e il patrimonio storico e artistico della Nazione. Abbiamo usato il condizionale perchè evidentemente non sempre, purtroppo, la teoria risulta suffragata dai fatti (l’Italia risulta essere la nazione con il maggior numero di Patrimoni dell’Umanità  riconosciuti dall’Unesco (ben 47) dedicando alla stessa solo 1,1% delle entrate statali risultando l’ultima nazione in Europa in questa speciale classifica). Siamo convinti di come la volontà  dello Stato nei riguardi della cultura, e quindi anche dello spettacolo, debba essere profondamente rivissuta, debba diventare uno stimolo attivo, energico, fantasioso e nello stesso tempo severo. Deve postulare la creazione di un Ministero chiave della politica italiana per il domani, con mezzi adeguati, poteri decisionali, forti compiti e volontà  di lavoro in profondità . Solo questi potranno dare all’ Italia il suo posto, con il suo accento nell’ Europa di domani . Apprendiamo, intanto, con viva soddisfazione l’ipotesi per ora suggerita dal critico e storico dell’arte Vittorio Sgarbi di accorpare il ministero dell’Economia con quello della Cultura dando vita al Ministero del Tesoro dei Beni Culturali. Fatte queste premesse d’obbligo osserviamo ,nostro malgrado, come nel nostro paese sede della prestigiosa biblioteca comunale “Ignazio D’ Anna” la cultura non sia intesa come un valore. La stessa biblioteca, include al suo interno più di diecimila volumi,(ne ricordiamo alcuni a titolo esemplificativo: Intero Fondo Alvarez de Toledo , Fondo ex Prefetto Foggia e Benevento Dott. Fusco , Fondo sacerdote Napolitano Parroco S. Pietro, Enciclopedia di medicina del 1876, Fondo dell’Avv. Venditti, manifesti di feste patronali , testi universitari donati alla biblioteca) testi importanti dal valore inestimabile, un prestigio oggettivo di cui si dovrebbe andare fieri .Da una visita compiuta di recente notavamo come lo stato attuale non permette affatto la conservazione in modo dignitoso e decoroso dei testi l’ elaborazione di tali volumi. I problemi riscontrati sono molteplici, reali, tangibili e al contempo, proponendo a nostro avviso il giusto fare, noi del Movimento Fascismo e Libertà intendiamo portarli a conoscenza della comunità  avellana e alla forza politica di maggioranza: la mancanza di un luogo adatto idoneo ad ospitare dignitosamente la biblioteca comunale; scaffalatura inidonea e limitata, urge logisticamente la necessità  quindi di una nuova scansia al fine ultimo di evitare la sistemazione di testi in modo provvisorio e su oggetti di fortuna (pavimentazione ,sedie, scatole);sala multimediale con guasti ai processori; suggeriamo l’utilizzo di impianti di videosorveglianza con lo scopo di garantire maggiore sicurezza agli utenti , tutelare il patrimonio librario e tecnologico, controllare precise aree, anche in relazione alla prevenzione di reati, garantendo quindi un alto grado di sicurezza nei locali della biblioteca comunale. Noi riteniamo la politica l’arte di amministrare la polis, da autentica forza nazionalpopolare e con l’umiltà  che ci contraddistingue, invitiamo la maggioranza consiliare a prendere atto di tale situazione critica e poco edificante, stimoliamo la stessa al fine di salvaguardare uno dei pochi se non l’ultimo autentico baluardo di cultura presente nel territorio mandamentale. Siamo certi che la forza di maggioranza in coerenza e in continuità con quanto fatto finora circa la valorizzazione dei beni architettonici (Anfiteatro, Castello Normanno, Teatro Biancardi) e l’ospitalità riservata in luoghi onorevoli alle varie associazioni di volontariato, alle associazioni culturali, e ai corpi dello Stato, non voglia venire meno a quest’ulteriore tappa di crescita culturale che vede protagonista il paese di Avella e la sua maggioranza politica.

BIBIOTECA COMUNALE2

Movimento Fascismo e Libertà  Avella

———————————————————————————————————————————–
ELEZIONI COMUNALI 2014.

Collarengo.

LaStampa

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

fonte: la stampa.

————————————————————————————————————————————

ARTICOLI DI STAMPA ELEZIONI 2014

 

ILRISVEG018G1Q_048

ILRISVEG019G1Q_051

———————————————————————————————————————————-

ATRANI CAMPAGNA ELETTORALE 2014

atrani 7

atrani 8

 

 

atrani 9

fo ateni 5

foto 2 atrani


 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

——————————————————————————————————————————–

COMUNICATO STAMPA ATRANI 

ATRANI

PSN, la terza lista ad Atrani

Scritto da Giuseppe Bruscino (Redazione), venerdì 16 maggio 2014 11.17.23

Ultimo aggiornamento venerdì 16 maggio 2014 11.22.04

Gentile Redazione,

il mio nome Giuseppe Bruscino, candidato consigliere nel comune di Atrani (SA) per la lista PSN. Come premessa, La ringraziamo in quanto la Vostra redazione stata l’unica ad aver parlato della nostra candidatura in tale comune.

Il nostro  un movimento radicato su tutto il territorio nazionale e abbiamo scelto Atrani come luogo ideale per dare un risalto maggiore al movimento stesso oltre che risolvere i molteplici problemi amministrativi della comunità atranese e per questo vorrei fare una precisazione: il nostro movimento non rientra nella XII Disposizione Transitoria della Costituzione e nella Legge che applica effettivamente tale disposizione, la Mancino-Scelba, in quanto nel nostro programma politico non fomentiamo una rivoluzione anti-repubblicana ed anti-democratica (come citato sia nella disposizione sia nella legge) e che il nostro simbolo non propriamente un fascio littorio (illegale in base alla XII Disposizione transitoria), ma un fascio repubblicano, utilizzato da Giuseppe Mazzini per la Repubblica Romana creata nel 1848, oltre ad essere l’emblema nazionale della Francia, del Camerun, del Canton San Gallo (Svizzera), della Polizia Nazionale di Norvegia ed altri.

La mia non assolutamente una critica, ma anzi una semplice precisazione. Le invio l’intera lista candidatasi ad Atrani, con la speranza che la Redazione la pubblicherà  per dovere d’informazione come già  fatto nell’articolo dove Ci ha menzionato e dando completa disponibilità  nel caso in cui la Redazione stessa voglia eventualmente contattarci per maggiori informazioni:

Candidato sindaco: Gabriele DI LUCIA;

Candidati consiglieri:

Katia DE RITIS

Enzo CANDELA

Roberto CASALINO

Marisa ALTAMURA

Giuseppe BRUSCINO

Saverio GALEOTALANZA

Salvatore BUONO

Francesco Pio MONTUORI

Ad ogni modo, informiamo la Redazione che nei seguenti giorni noi inizieremo la campagna elettorale ad Atrani, facendoci sentire effettivamente sul posto, esponendo ai cittadini il nostro programma amministrativo per le elezioni comunali.

Nell’attesa di una Sua eventuale risposta, le auguro un buon proseguimento di serata.

Distinti saluti,

Giuseppe Bruscino

————————————————————————————————————————————

ELEZIONI POLITICHE DELL’M.F.L.-P.S.N. 2014

RISULTATI

ai link sotto indicati potrete vedere i risultati ottenuti dalle nostre liste;

Poggiofiorito (CH): http://elezioni.interno.it/comunali/scrutini/20140525/G130230670.htm

Vallo Torinese (TO): http://elezioni.interno.it/comunali/scrutini/20140525/G010812741.htm

Atrani (SA): http://elezioni.interno.it/comunali/scrutini/20140525/G150720110.htm

Cellarengo (AT): http://elezioni.interno.it/comunali/scrutini/20140525/G010070330.htm

Rocchette e Croce (CE):http://elezioni.interno.it/comunali/scrutini/20140525/G150200720.htm

———————————————————————————————————————————

NEL COMUNE DI Parella nel Canavese.

19/06/2014

ImmagineKKKK

Approvata una mozione proposta da Fabio Toma (MFL)

Il consiglio comunale di Parella nel Canavese ha approvato all’unanimità  nella seduta di mercoledì 18 giugno una risoluzione presentata dal consigliere Fabio Toma (capogruppo del MFL) nella quale l’ente locale aderisce alla campagna per una Convenzione per l’abolizione delle armi nucleari.

Il consiglio ha preso atto che nel 2011 stata lanciata la campagna Senza atomica. Trasformare lo spirito umano per un mondo libero dalle armi nucleari promossa dall’Istituto Buddista Italiano Soka Gakkai, in collaborazione con  molte organizzazioni internazionali e la Comunità  di Sant’Egidio. Pertanto si chiede adempimento degli obblighi del Trattato di Non Proliferazione da parte degli stati nucleari e l’approvazione da parte dell’Assemblea Generale delle Nazioni Unite di una Convenzione sulle armi nucleari. Il Comune di Parella, in conseguenza del voto unanime del consiglio  che ha avuto un assenso senza riserva da parte dell’amministrazione comunale di Roberto Comitini e del gruppo Progetto Parella che aderisce al Movimento Progetto Piemonte per bocca del capogruppo Piermassimo Guarnero promuoverà  iniziative di sensibilizzazione per la messa al bando delle armi  nucleari e risvegliare la coscienza collettiva sui rischi connessi all’uso di tali armi.

Parella  il primo comune piemontese ad aderire a questa importante e significativa campagna

 

Massimo Iaretti

 

fonte: http://www.radiovanda.it/news.php?new=42384cc7-4f3b-4cf5-8a74-06a3d9acfba4&title=Approvata-una-mozione-proposta-da-Fabio-Toma-MFL

 

——————————————————————————————————————————————–

apre la festa dell’unita’ Civati sara’ l’ospite d’onore.

FESTA DELL’UNITA’