L'unico movimento del e per il popolo italiano!

“Doveva farla a pezzi e poi mangiarla”: intercettazione incredibile sul caso Pamela

Quello che emerge dalle intercettazioni delle conversazioni in carcere tra Desmond Lucky e Awelima Lycky, i due fratelli accusati di aver aiutato Innocent Oshegale, l’assassino di Pamela, brutalmente violentata, poi uccisa e infine smembrata, è agghiacciante:

Desmond: «L’intestino è lungo. Come puoi buttarlo dentro al bagno?!».

Awelima: «L’intestino poteva tagliarlo a pezzi».

D.: «Tagliarlo in pezzettini?».

A.: «Sì. Pezzi, pezzi. Così buttava a pezzetti. Così sarebbe stato più facile… Forse lui ha già ucciso una persona così».

D.: «Gli ha tolto tutto il cuore».

A.: «Poteva mangiarlo. Perché non l’ha mangiato?».

D.: «Poteva metterlo in frigo».

A.: «Lo metteva in frigo e cominciava a mangiare i pezzi».

D.: «Così sarebbe stato meglio per lui mangiare il corpo».

A.: «Sarebbe stato meglio. Avrebbe avuto solo il problema per la testa, quella avrebbe dovuto buttarla. Tutto il resto invece lo metteva dentro il frigo e poi quando voleva lo cucinava. »

D.: «Faceva il brodo».

A.: «Sì, continuava a mangiare il brodo poco a poco».

D.: «Se lui avesse avuto un congelatore grande, avrebbe potuto metterlo lì».

A.: «Poi lui quello che non riusciva a cucinare, lo buttava piano piano…».

D.: «Però lui ha detto che non è stata lui a tagliarla e forse per questo stanno ancora investigando».

A.: «Per questo stanno cercando qualcun altro».

Questi due parlano di mangiare il corpo di una ragazza come noi parliamo di organizzare una partita di calcetto: una naturalezza e una disinvoltura che ci rende difficile, socialmente ma prima ancora politicamente, considerare questi due pitecoidi come esseri umani.

Non facciamo l’errore di pensare che siano anormali, sui generis: è la loro cultura. In Africa il cannibalismo è ampiamente praticato, specialmente nelle zone periferiche (che, con l’esclusione delle grandi città e metropoli, in Africa sono assai maggioritarie rispetto al resto del territorio), si richiama al mito del possesso della forza del nemico tramite il mangiare le sue carni o il bere il suo sangue.

Dove è scritto che siamo costretti ad accogliere, sfamare e mantenere questi sub animali all’interno del nostro territorio?

Amministratore

View more posts from this author