L'unico movimento del e per il popolo italiano!

LA NECESSITA’ DI UN TRANSUMANESIMO IDEOLOGICO

 

paur1

In questi ultimi tempi, inutile negarlo o cercare di nasconderlo, stiamo assistendo ad una moria di ideologie e di ideali. Credo si possa definire la più grande epidemia della storia. Non ho mai vito così tante ideologie morire per far spazio a opportunismo e menefreghismo nei confronti della comunità. La causa è da ricercarsi, principalmente, nella distanza che la politica e le istituzioni hanno preso dal popolo (che le mantiene). Credo fermamente nella necessità di una sorta di evoluzione ideologica nella gente; una evoluzione che coinvolga la maggior partew di soggetti pensanti possibile. Non una rivoluzione, ma una evoluzione vera e propria. Una sorta, chiamamolo così, di innalzamento ideologico. Molte persone, soprattutto ragazzi/e, fanno fatica ad avvicinarsi alla politica per un semplice motivo: se loro fanno un passo verso la politica, quest’ultima fa un tre passi per allontanarsi. La politica, in questo momento, non ha bisogno di menti pensanti e autodeterminate, ma ha bisogno, come si evince da molte odierne sfumature, di persone cerebralmente incapacii di qualsiasi opposizione ferma e decisa. Un ragazzo che abbia voglia di fare politica viene costretto a scendere a compromessi e a svendere o svilire i propri ideali forti per poter entrare a fare parte della cosiddetta “elitè”. Bisogna far capire alle nuove generazioni quanto sia importante prendere parte all’attività politica in prima persona e non passare la vita a delegare per paura di incorrere in errori o per paura di venire coinvolti. L’ideologia comporta anche una certa voglia di mettersi in gioco, di confrontarsi con altri soggetti che possono pensarla in un modo diametralmente opposto al nostro. Secondo il mio punto di vista un transumanesimo o un postumanesimo ideologico è l’una vera soluzione ai probloemi di ideologia di questo periodo storico. Per transumanesimo o postumanesimo ideologico intendo una evoluzione del pensiero e una continua ricerca di migliorarsi per far si che il pensiero diventi azione e che, di conseguenza, l’azione abbia efficacia. Stiamo assistendo ad un grave, come dicevo poso sopra, impoverimento ideologico che rende tutti schiavi dell’ignoranza e del bigottismo alienante in cui siamo costretti a vivere. Portare avanti un’ideologia non è semplice, ma è ancora più difficile portare avanti e spiegare alla massa l’idea in cui credi. Spiegare l’ideologia non è di per sè impossibile,; la vera difficoltà sta nel rendere comprensibile alla gente comune l’idea in cui tu credi. Ecco perché sono fermamente convinto che se la gente fosse un pò più intellettualmente evoluta, non ci sarebbero problemi di sorta perché tutti saprebbero esattmente cosa fare per il bene comune e il benessere derivante da questo. Capisco quanto sia difficile spiegare al popolo che l’ideolgia fascista è l’unica che può salvare veramente l’Italia, ma la colpa non è nostra (noi crediamo già fermamente in questo ideale e nei suoi valori), l’errore, se così si può chiamare, sta nella gente che, talmente bigotta e credulona, non si azzarda a vedere al di là del proprio naso o più probabilmente ha paura di scoprire cosa ci potrebbe essere a di là del muro che i politici hanno creato intorno alla popolazione. Ribadisco: in questo momento ci sarebbe un serio bisogno di un transumanesimo ideolgico che porti la società ad evolversi e capire quanto sia grave la situazione in cui ci veniamo a trovare e quanto facile sarebbe uscirne se tutti si mettessero a lavorare per uno stesso scopo.Gobbo Lorenzo CAPO PROVINCIA PORDENONE – pordenone@fascismoeliberta.info © Riproduzione riservata

Amministratore

View more posts from this author